Muoiono nella stessa notte, gli organi salvano due pazienti

Due persone sono morte a distanza di pochi minuti nella stessa notte nel reparto rianimazione di due ospedali. Entrambe decedute per gravi emorragie cerebrali, con i loro organi hanno salvato la vita a due pazienti in lista di attesa.

LEGGI ANCHE: E' morta, anzi no: funerale annullato  

GUARDA ANCHE: Donazione organi, Grillo firma regolamento per silenzio-assenso  

L'evento eccezionale è successo qualche giorno prima di Natale in due ospedali fiorentini dell'Azienda Usl Toscana Centro.

LEGGI ANCHE: Donazioni di organi, è questa la città più generosa d'Italia

La donatrice, una donna di 79 anni era ricoverata a Santa Maria Nuova e con il suo fegato ha ridato la vita a un uomo di 60 anni. Il fegato dell'uomo di 81 anni deceduto all'ospedale di Santa Maria Annunziata, i cui familiari non si sono opposti alla donazione, ha salvato un paziente di 47 anni.