Napoli-Roma nel segno di Maradona. Mertens non dimentichi la promessa fatta a Diego

Francesco Manno
·1 minuto per la lettura

Diego Armando Maradona è morto, ma resterà per sempre una bandiera del Napoli e dei napoletani. Ciò che l'ex Pibe de Oro ha fatto nei suoi anni in Campania resterà scolpito in modo indelebile nei cuori dei tifosi azzurri. L'argentino è stato sempre molto vicino anche al Napoli attuale. Quando Mertens divenne il bomber della storia azzurra, l'ex Pibe de Oro gli dedicò il seguente messaggio attraverso i social: "Ciao Dries, amico. Sono orgoglioso di te, che hai battuto il mio record perché così il Napoli è ogni giorno più forte".

Dries Mertens | ANDREAS SOLARO/Getty Images
Dries Mertens | ANDREAS SOLARO/Getty Images

Diego Armando Maradona, purtroppo, potrà guardare solo dal cielo le gesta di Dries Mertens e dei suoi compagni di squadra. Il belga, tuttavia, fece una promessa all'ex Pibe de Oro. Quella che avrebbe onorato sempre la maglia del Napoli e che avrebbe lottato per conquistare il terzo titolo della storia del sodalizio campano.

Maradona | Hector Vivas/Getty Images
Maradona | Hector Vivas/Getty Images

Ecco allora che la partita di questa sera contro la Roma avrà un significato ulteriore, non solo sportivo. Sarà il primo match di campionato senza Maradona, il vero simbolo di Napoli. Mertens non dimentichi la promessa fatta a Diego e, con i suoi compagni di squadra, regali una gioia al popolo azzurra. Maradona - questa volta - applaudirà in una posizione privilegiata, dall'alto...

Segui 90min su Facebook, Instagram e Telegram per restare aggiornato sulle ultime news dal mondo del Napoli e della Serie A.