Nascita di un fratellino: come preparare vostro figlio

·3 minuto per la lettura
preparare il bambino alla nascita di un fratello
preparare il bambino alla nascita di un fratello

Preparare il bambino alla nascita di un fratello, e quindi ad assistere, è una decisione molto personale. Alcuni genitori vogliono dare ai loro figli la possibilità di assistere al miracolo della nascita. Altri sono a disagio con l’idea e nervosi per come il loro bambino potrebbe reagire. Anche gli esperti sono divisi. Alcuni dicono che i bambini sotto i 5 anni sono troppo piccoli per partecipare; altri non sono d’accordo. “Non c’è un’età magica”, dice Ann Linden, un’ostetrica di New York City. “In effetti, certi bambini possono essere a loro agio con l’idea a 7 anni, per esempio, e inorriditi al pensiero a 12 anni, e interessati di nuovo a 15 anni”.

In definitiva, la scelta di un bambino di essere presente a una nascita è altamente individuale. Se volete esplorare la possibilità con vostro figlio, presentate l’idea senza esercitare alcuna pressione. Inoltre, fategli sapere che gli è permesso di cambiare idea in qualsiasi momento. Se volete avere la possibilità di far partecipare vostro figlio al parto, cercate quali ospedali hanno politiche progressive per i fratelli. Se la struttura che avete scelto è restia all’idea, provate a parlare con gli amministratori e con il vostro medico per vedere se potete elaborare un piano che vada bene a tutti.

Come ultima risorsa, fategli sapere che siete così impegnate in questa idea che siete disposte ad andare altrove se non possono accontentarvi. Ovviamente, dovrete anche mettere in conto l’eventuale gelosia nei confronti del fratellino.

Come preparare il bambino alla nascita di un fratello

Un bambino di qualsiasi età avrà bisogno di una certa preparazione per questa esperienza. Per quanto possa essere meraviglioso assistere alla nascita di un bambino, può anche essere molto spaventoso per un bambino vedere sua madre soffrire.

Questi suggerimenti possono aiutare:

Parlate dei meccanismi del travaglio con vostro figlio. Leggete libri e guardate video sul parto insieme. Spiegate a vostro figlio che ci sarà del sangue e che farete dei suoni sconosciuti e forse allarmanti. In questo modo per lui sarà anche facile riconoscere le fasi del travaglio e quindi non spaventarsi troppo.

come preparare il bambino alla nascita di un fratello
come preparare il bambino alla nascita di un fratello

Assegnate un adulto che si occupi esclusivamente di vostro figlio durante il parto. Scegliete qualcuno con cui il vostro bambino abbia un rapporto positivo e con cui si senta a suo agio a parlare. Questa persona può portarlo fuori dalla stanza quando è a disagio, portargli i pasti e controllare come sta. Questo adulto dovrà prestare molta attenzione ai segnali di vostro figlio.

Sentitevi libere di cambiare idea sul fatto di avere vostro figlio alla nascita. Potreste decidere che non vi sentite a vostro agio ad averlo presente o non concentrate. Dopo il parto, quando vi siete riprese a sufficienza, parlate della nascita con vostro figlio. Chiedete le sue impressioni sull’esperienza e cercate di affrontare qualsiasi timore o preoccupazione persistente che possa avere.

Tenete presente che il parto è un’esperienza incredibilmente potente e che, per quanto bene prepariate vostro figlio, o per quanto sia grande o maturo, potrebbe comunque essere traumatico per lui. Una giovane donna, che a 21 anni ha assistito alla nascita di suo fratello, dice: “È un momento crudo tra genitore e figlio. Non so se molti bambini siano preparati a vedere le loro madri in una posizione così vulnerabile. Durante il parto mi sono sentita debole nelle ginocchia, imbarazzata nel vedere mia madre in uno stato così primitivo. Eppure, quando è nato mio fratello, è stato come assistere a un miracolo”.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli