Naso chiuso rimedi: i migliori per la congestione

naso chiuso rimedi

A quanti di voi è capitato di svegliarvi una mattina e ritrovarvi con il naso chiuso? La congestione nasale è un problema che accomuna molte persone e, se per alcuni questo problema può essere facilmente tollerabile, rappresentando un semplice fastidio passeggero, per altri può diventare un vero e proprio disagio, soprattutto quando esso è accompagnato da naso che cola, da starnuti, da diminuzione dell’olfatto, da irritazione nasale e da molto altro ancora. Scopriamo alcuni rimedi naso chiuso afficaci.

Naso chiuso: tutti i rimedi naturali

La congestione nasale è sintomo di raffreddore o di inizio influenza, ma, in alcuni casi, la causa può essere dovuta ad una camera poco arieggiata e con aria molto secca.

Di seguito alcuni tra i migliori rimedi naturali in circolazione, per scacciare e prevenire la congestione nasale.

Controllare l’umidità dell’ambiente: è importante che durante la notte la percentuale di umidità oscilli tra il 30% e il 50%. Un umidificatore è consigliato per mantenere la giusta percentuale di umidità. Un altro consiglio è anche quello di inserire, dentro al serbatoio, degli olii essenziali di ravintsara o di eucalipto; vi aiuterà ad aprire le vie respiratorie.

Utilizza i vapori: il vapore aiuta ad attenuare la congestione nasale. Un buon metodo per inspirare vapore, è quello di sorseggiare del tea e nel contempo respirare, in modo intenso, il vapore che esso emana.

Un altro metodo è quello del suffumigi; un metodo molto conosciuto perché molto utilizzato da tutte le persone che soffrono spesso di congestione nasale. Il suffumigi consiste nel riempire una pentola piena d’acqua e portarla in ebollizione, dopo averla portata in ebollizione attendere un paio di minuti, infine coprirsi la testa con un panno, aggiungere un cucchiaio di bicarbonato, oppure, se ce l’ avete, dell’olio essenziale di eucalipto e respirare a pieni polmoni tutto il vapore che essa sprigiona. Il miglior consiglio è di utilizzare questi metodi per calmare la congestione nasale durante la sera, in modo che la notte abbiate modo di respirare più liberamente.

Sorseggiare una bevanda calda: come già accennato in precedenza, un buon metodo per calmare la congestione nasale è sorseggiare una tazza di tea o di tisana, magari aggiungendoci anche della radice di zenzero. La radice di zenzero è un buon alleato contro le infiammazioni, piatti e tisane a base di zenzero sono davvero un toccasana in caso di raffreddore e influenze, l’ importante è non abusarne! Un altro consiglio è quello di prediligere pasti caldi come brodo di carne, brodo di verdure e vellutate.

Scegliere una posizione adeguata mentre si dorme: dormire con la testa leggermente sollevata e scegliere una posizione giusta per poter dormire, vi aiuterà a drenare meglio i liquidi nasali. La miglior posizione è quella sul fianco. Prediligete anche dei cuscini più alti per aiutare la fuoriuscita delle secrezioni nasali.

Usare delle soluzioni fisiologiche: un lavaggio nasale aiuta a pulire le fosse nasali e a liberare il naso dai batteri e dal muco. Le soluzioni saline sono quelle più consigliate da adottare in caso di raffreddore e congestione nasale. Un altro rimedio casalingo è quello di bagnare completamente di acqua bollente un asciugamano, strizzarlo e aggiungerci delle gocce di olio essenziale di eucalipto, infine appoggiarlo sopra il naso cercando di coprire anche gli zigomi; vi sentire subito sollevati.

Provate a sbucciare una cipolla: non è sempre negativo avere il compito di dover sbucciare una cipolla. Grazie alle sue sostanze aiuterà il vostro naso a liberarsi completamente; attenzione però, dovrete respirare profondamente per un buon risultato.

Anche il piccante è un buon alleato: in particolare il peperoncino, amico fidato in caso di congestione nasale, stimolerà il vostro naso nella fuoriuscita di muco, aiutandovi a respirare meglio. Il peperoncino, però, non è l’unico alleato, insieme a lui lo zenzero, il pepe lungo e il pepe nero.