Nei vestiti della sfilata Cruise di Chanel vive tutta la forza degli opposti che si attraggono

Di Federica Caiazzo
·4 minuto per la lettura
Photo credit: COURTESY CHANEL PRESS OFFICE
Photo credit: COURTESY CHANEL PRESS OFFICE

Parigi. Il viaggio nei vestiti Chanel Cruise moda 2021 2022 inizia al numero 31 di rue Cambon: è qui che viveva mademoiselle Gabrielle. Nel suo appartamento, su quello che fu il suo divano, siede la modella Lola Nicon: dall'altra parte, dietro l'obiettivo della macchina fotografica, il duo Inez & Vinoodh scelto dal direttore creativo della maison francese - Virgine Viard - la immortala secondo i canoni di un'estetica puramente Chanel. Eppure, coraggiosamente punk.

Lola Nicon appare assopita: sta iniziando il suo viaggio onirico, ispirata dalle vecchie lettere che il poeta francese Jean Cocteau scrisse un tempo a Coco Chanel. Parole affettuose e in prosa, ma non solo: tra le vecchie lettere rinvenute negli effetti personali di mademoiselle, Virgine Viard ha ritrovato anche un fiore della Provenza ormai essiccato e vecchie foto. Ritraggono uno dei luoghi in cui Jean Cocteau diresse nel 1960 la regia del film Il Testamento di Orfeo: basterà chiudere gli occhi per lasciarsi trasportare. Ecco, ora non siamo più nell'appartamento di Gabrielle Chanel ma nelle Carrières de Lumières. Qui, nelle cave di roccia nel borgo provenzale di Les Baux de Provence, ha inizio la sfilata Chanel Cruise moda 2021 2022 in cui vestiti corti e lunghi definiscono il più potente dei contrasti cromatici: il black & white.

Photo credit: COURTESY CHANEL PRESS OFFICE
Photo credit: COURTESY CHANEL PRESS OFFICE
Photo credit: COURTESY CHANEL PRESS OFFICE
Photo credit: COURTESY CHANEL PRESS OFFICE

Suggestioni dell'atmosfera provenzale fanno da leitmotiv nella collezione Chanel Cruise moda 2021 2022: i vestiti bianchi e la roccia delle cave intorno sembrano quasi trattenere in ugual modo la luce circostante. Questo espediente cinematografico, che fu tanto caro anche al regista amico di Coco Chanel, ha profondamente influito sul processo creativo che ha guidato Virgine Viard nella realizzazione degli stessi vestiti Chanel: "Sono state la semplicità, la precisione e la poesia dei film di Cocteau a ispirare le linee pulite della collezione, in un binomio cromatico ben distinto, fatto del bianco più luminoso e del nero più intenso", spiega il direttore creativo.

Photo credit: COURTESY CHANEL PRESS OFFICE
Photo credit: COURTESY CHANEL PRESS OFFICE
Photo credit: COURTESY CHANEL PRESS OFFICE
Photo credit: COURTESY CHANEL PRESS OFFICE

La prospettiva minimalista diventa dunque chiave di lettura per comprendere il mood impalpabile dei vestiti bianchi Chanel Cruise moda 2021 2022: abiti corti a maniche lunghe (caratterizzate unicamente da decori floreali) e con scolli a barca, sinuosissimi caftani dai profondi scolli a V che cadono fluidi al suolo, vestiti monospalla e con morbide balze. Virgine Viard fa di ciascun look total white una celebrazione del più candido, puro e immacolato colore "non-colore".

Photo credit: COURTESY CHANEL PRESS OFFICE
Photo credit: COURTESY CHANEL PRESS OFFICE
Photo credit: COURTESY CHANEL PRESS OFFICE
Photo credit: COURTESY CHANEL PRESS OFFICE

Come in un gioco di contrasti cromatici dettati dalla forza dell'attrazione (degli opposti), il bianco chiama la sua controparte agli antipodi: in passerella sfilano i vestiti neri della collezione Chanel Cruise moda 2021 2022. "Riecheggiando l'estrema modernità dei film di Cocteau, ho voluto anche qualcosa di rock", aggiunge poi Virgine Viard. Ecco dunque che il viaggio onirico - quello della modella Lola Nicon vestita di tutto punto (punk) precedentemente iniziato sul divano di mademoiselle Chanel - viene percorso a ritroso, come fosse un nastro riavvolto. Frange di pelle nera, mantelline e look total black ci riportano all'immaginario dark già annunciato dal teaser.

Photo credit: COURTESY CHANEL PRESS OFFICE
Photo credit: COURTESY CHANEL PRESS OFFICE
Photo credit: COURTESY CHANEL PRESS OFFICE
Photo credit: COURTESY CHANEL PRESS OFFICE

Riconoscibile tra i look della sfilata Chanel Cruise moda 2021 2022 è anche il volto di Lola Nicon, che torna in passerella per essere protagonista (anche) delle stampe sulle T-shirt, proprio come fosse una rockstar. "La T-shirt è indossata con tailleur di tweed a maglia larga e Mary-Jane a punta, in un look che richiama tanto la modernità degli Anni 60 quanto quella dell'immaginario punk", commenta il direttore creativo della maison Chanel.

Photo credit: COURTESY CHANEL PRESS OFFICE
Photo credit: COURTESY CHANEL PRESS OFFICE

Infine, con i vestiti stampati, la potenza del black & white raggiunge il suo climax nella collezione Chanel Cruise moda 2021 2022. I due colori si fondono insieme, eppure restano ben distinti e reciprocamente fedeli alla propria identità. Come due spiriti liberi - incarnati a loro tempo da Jean Cocteau e Gabrielle Chanel, nella grande amicizia che li legò - il bianco e il nero riconoscono l'uno l'importanza dell'altro. Perché senza l'uno, non avrebbe modo di esistere l'altro.

Photo credit: COURTESY CHANEL PRESS OFFICE
Photo credit: COURTESY CHANEL PRESS OFFICE
Photo credit: COURTESY CHANEL PRESS OFFICE
Photo credit: COURTESY CHANEL PRESS OFFICE
Photo credit: COURTESY CHANEL PRESS OFFICE
Photo credit: COURTESY CHANEL PRESS OFFICE

La sfilata Chanel Cruise moda 2021 2022 si conclude poi con un atto metaforico, gesto di massima espressione della libertà: sul gran finale, le modelle liberano delle colombe bianche. La distinzione cromatica non ha più importanza. Come se i pensieri si fossero definitivamente schiariti, come se idee (probabilmente opposte) di due grandi amici avessero trovato una via di conciliazione: siamo di nuovo sul divano al numero 31 di rue Cambon, a Parigi e non più in Provenza. Lì dove idee, intuizioni, sogni e visioni scorrevano ininterrottamente in lunghe conversazioni, quando mademoiselle Gabrielle si intratteneva con i suoi ospiti. Jean Cocteau compreso. Ora il viaggio può concludersi esattamente lì dove ha avuto inizio: nell'inesauribile immaginario di Gabrielle Chanel.

Photo credit: COURTESY CHANEL PRESS OFFICE
Photo credit: COURTESY CHANEL PRESS OFFICE