Nick Carter ricorda il fratello Aaron: «Ho il cuore a pezzi»

Nick Carter rompe il silenzio dopo la morte del fratello Aaron Carter.

Come riportato da TMZ, il cantante/rapper è stato trovato privo di vita nella sua casa di Lancaster, California. Aveva appena 34 anni.

Il cantante dei Backstreet Boys ha affidato ai social un emozionante tributo per ricordare Aaron, con cui i rapporti non erano sempre stati idilliaci.

«Ho il cuore a pezzi. Sebbene io e mio fratello avessimo un rapporto complicato, il mio amore per lui non era mai sbiadito. Ho sempre avuto la speranza che in qualche modo potesse imboccare la strada giusta e trovare l’aiuto di cui aveva disperatamente bisogno», ha scritto Carter.

«A volte vogliamo dare la colpa a qualcuno o a qualcosa per una perdita, ma la verità è che la dipendenza e le malattie mentali sono il vero nemico. Mi mancherà per sempre mio fratello, più di quanto chiunque possa immaginare. Ti voglio bene Chizz».

A conclusione del messaggio, Nick ha aggiunto: «Ora potrai trovare la pace che non hai mai trovato su questa Terra… Ti voglio bene fratellino».

Negli ultimi anni la vita di Aaron è stata piuttosto travagliata. Ha dovuto affrontare numerose questioni legali e i rapporti con i fratelli erano tesi.

Nonostante i problemi, l’artista si era detto determinato a cambiare il suo stile di vita. Nel novembre 2021 era diventato papà del piccolo Prince, nato dalla relazione a intermittenza con Melanie Martin.

Subito dopo la scioccante notizia, Melanie ha rilasciato un breve comunicato per ringraziare i fan per i messaggi di sostegno.

«Stiamo ancora provando ad accettare questa dura realtà. I vostri pensieri e le vostre preghiere sono molto apprezzate».

Sulla morte di Carter sta indagando la polizia.