Nicole Kidman: «Ho sofferto di depressione interpretando Virginia Woolf»

·1 minuto per la lettura

Nicole Kidman è sprofondata in depressione durante le riprese di «The Hours».

Nel film del 2002, grazie al quale ha vinto l’Oscar come Migliore Attrice, la star di Hollywood interpretava la nota scrittrice inglese Virginia Woolf, morta suicida dopo essersi gettata nel fiume Ouse.

«Non so se ho mai pensato al pericolo, mi ero calata così profondamente nella parte», ha detto la Kidman, parlando con un giornalista di This Cultural Life su BBC Radio 4.

«Voglio dire, mi sono messa i sassi in tasca e sono entrata nel fiume. Ancora e ancora e ancora... l'ho fatta mille volte quella scena. Probabilmente ero noncurante nei confronti del pericolo».

Oltre ad aver processato i pensieri suicidi della protagonista, Nicole, in quel periodo, era alle prese con la fine del matrimonio con Tom Cruise.

«Ero molto depressa in quel periodo, ho sofferto di depressione interpretando Virginia Woolf - ha ammesso -. Era dopo il divorzio con Tom. Non mi sentivo nemmeno presente nel mio corpo, ero aperta nei confronti del personaggio e penso che questa sia probabilmente la cosa più bella della vita di un attore».

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli