I Nirvana denunciati per pornografia dell’ex bambino della copertina di «Nevermind»

·2 minuto per la lettura

Ciò che resta dei Nirvana e gli eredi di Kurt Cobain dovranno rispondere a una clamorosa denuncia.

Spencer Elden, il bambino della copertina dell’iconico album del 1991 «Nevermind», ha citato in giudizio la band per sfruttamento sessuale minorile.

Elden, oggi trentenne, figurava nella cover del disco con i genitali in vista in una piscina con una banconota.

Nudità e denaro: due elementi che farebbero dell’ex bebè, quattro mesi all’epoca dello scatto, un «lavoratore del sesso».

La denuncia è stata presentata martedì 24 agosto presso la Corte del Distretto Centrale della California.

«Gli imputati hanno commercializzato intenzionalmente la pornografia infantile di Spencer e hanno sfruttato la natura scioccante della sua immagine per promuovere se stessi e la loro musica a sue spese», si legge nell’esposto, come riporta Variety. «Gli imputati hanno usato la pornografia infantile che raffigurava Spencer come un elemento essenziale di uno schema di promozione discografica comunemente utilizzato nell'industria musicale per attirare l'attenzione, in cui le copertine degli album rappresentavano i bambini in modo sessualmente provocatorio per acquisire notorietà, aumentare le vendite e attirare l'attenzione dei media e le recensioni della critica».

Elden chiede un risarcimento danni da 150mila dollari da ognuno degli imputati: gli ex bandmate Dave Grohl e Krist Novoselic, la vedova Cobain, Courtney Love, Guy Oseary e Heather Parry, manager della Cobain Estate, il fotografo Kirk Weddle, l’art director Robert Fisher e le case discografiche che hanno rilasciato il disco. Anche l’ex batterista Chad Channing è incluso nella “black list”, nonostante avesse lasciato la band un anno prima dell’uscita dell’album.

«Weddle ha scattato una serie di fotografie di nudo sessualmente esplicite di Spencer», continua la nota legale. «Almeno una o più cartucce di pellicola sono state esposte in un breve periodo di tempo, che includeva almeno 40 o 50 diverse immagini di Spencer. Cobain ha scelto l'immagine che ritrae Spencer - come un professionista del sesso - che afferra una banconota da un dollaro, posizionata penzolante da un amo da pesca davanti al suo corpo, nudo con il suo pene esplicitamente in mostra».

Elden, che ha più volte ricreato l’immagine (con i vestiti addosso) da adulto, non ha mai ricevuto alcun compenso per la foto, a parte i 200 dollari offerti ai genitori nel giorno dello shooting.

Inoltre né l’ex bambino, né i suoi genitori avrebbero firmato un’autorizzazione per l’utilizzo dell’immagine.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli