No, la dieta vegana non è più salutare delle altre, secondo la scienza

Di Redazione
·2 minuto per la lettura
Photo credit: Westend61 - Getty Images
Photo credit: Westend61 - Getty Images

From Esquire

La dieta vegana, lo sapete, è davvero di moda negli ultimi anni. Talmente di moda che parlarne come di una dieta forse è riduttivo, e sarebbe meglio dire "scelta" o addirittura "filosofia". Come tutti i fenomeni di massa ha la sue nutrite schiere di hater, ma noi non siamo qui per unirci a quel coro. Ci interessa invece cercare una risposta scientifica a una domanda: davvero, come molti sostengono, la dieta vegana è più salutare delle altre? A nostro giudizio la risposta è no, o per lo meno non in maniera univoca.

Il veganismo, su questo non ci piove, ha effetti positivi sugli animali e sull'ambiente. Ma in termini di benefici per la salute, la scienza non è chiara. Sebbene alcuni studi dimostrino che le diete a base vegetale sembrano ridurre il rischio di malattie cardiovascolari, la durata della vita media dei vegani non è superiore rispetto ai non vegani. Gli studi confermano tassi di mortalità simili rispetto alle fasce d'età.

Photo credit: Helen  Camacaro - Getty Images
Photo credit: Helen Camacaro - Getty Images

E la dieta vegana dal punto di vista nutrizionale offre benefici ma ha anche degli aspetti problematici: sebbene i vegani possano ottenere tutte le proteine di cui hanno bisogno da legumi e cereali, tendono ad avere livelli ridotti di vitamina B12 e ferro. I bambini cresciuti da vegani sono spesso più piccoli e hanno bassi livelli di alcuni nutrienti chiave.

Basta entrare in un supermercato per accorgersi che l'industria alimentare si è messa al passo con la popolarità del veganismo, producendo un'infinità di alternative a base vegetale. Queste però sono spesso altamente lavorate e piene di sale, zucchero e conservanti: si trovano "bastoncini di pesce vegani" che contengono non meno di 40 ingredienti artificiali.

Certo, la caratteristica più positiva della dieta vegana è l'elevato consumo di vegetali, essenziali per una buona salute. Ma la stessa quantità di verdure può essere integrata in una dieta vegetariana o carnivora, ottenendo gli stessi identici benefici. Quindi, nulla contro i vegani, ma scientificamente non possiamo dire che la loro dieta sia più sana.