Noemi nel salotto di Silvia Toffanin: il racconto

·2 minuto per la lettura
verissimo noemi metamorfosi
verissimo noemi metamorfosi

Ospite di Verissimo, Noemi ha raccontato della sua difficile metamorfosi, avvenuta proprio nell’ultimo periodo. Reduce dal successo del 71° Festival di Sanremo, dove ha partecipato con il brano Glicine, la cantante dai capelli rossi ha rivelato qual è stata la molla che l’ha spinta a cambiare.

Verissimo: Noemi e la sua metamorfosi

Noemi, ospite dell’ultima puntata di Verissimo, si è raccontata a Silvia Toffanin. Negli ultimi mesi, la cantante è cambiata molto, soprattutto a livello fisico. Questo, almeno, è quello che si percepisce guardando solo la sua immagine. La metamorfosi, però, non è avvenuta solo sul piano estetico, ma anche su quello interiore. Ha dichiarato:

“Ho vissuto un momento in cui mi sentivo fuori fuoco, ma secondo me succede a tutti, ti fermi un attimo e dici ‘non capisco più bene chi sono’. Questo momento di stop imposto mi ha portato a una riflessione. Sono ripartita da me. Una volta che ti rimetti un po’ a fuoco, ti vuoi sfidare. E ho cercato di trasmetterlo in musica”.

Noemi ha saputo ascoltare il suo corpo, il suo io interiore, e ha deciso di dare inizio alla sua metamorfosi, che poi è anche il titolo del suo nuovo album. A spingerla a cambiare è stato un vero e proprio “istinto di sopravvivenza“. Ha ammesso:

“È scattato un istinto di sopravvivenza, quando tu ti rendi conto che stai aspettando, non sai nemmeno cosa. Ci sono delle volte in cui ti guardi allo specchio, ma non ti vedi realmente. La vita è dinamismo, è la capacità di andare nelle zone d’ombra della nostra vita, anche della mente. Mi sembrava di essermi seduta sugli allori. Sono contenta di aver avuto il coraggio di reagire e dare uno scossone”.

Prima di congedarsi dal salottino di Verissimo, Noemi ha spiegato che il marito Gabriele Greco, sposato nel 2018, non l’ha mai lasciata sola. Gli è stato molto vicino e ha saputo “aspettare“.