Nomi femminili lettera S: significati per scegliere

·3 minuto per la lettura
nomi-femminili-lettera-s
nomi-femminili-lettera-s

Quando siamo in dolce attesa e scopriamo il sesso del nostro bambino subito pensiamo a come chiamarlo. In realtà tantissimi genitori ci pensano molto prima. C’è chi preferisce mettere il nome di un genitore, parente o amico caro, chi preferisce spaziare con la fantasia e chi invece si rivolge ai nomi stranieri. Fatto sta che la decisione del nome crea talvolta scompiglio in famiglia, ma è la cosa che tutti chiederanno non appena vedranno spuntare il pancione.

Nomi femminili lettera S: come scegliere

I nomi dei bambini, ma soprattutto quelli delle bambine, sono tantissimi. Per scegliere si può adottare un metodo molto utile che funziona e mette tutti d’accordo ovvero il sorteggio. Oltre che sorteggiare un nome, se proprio non si sa da dove partire, si può sorteggiare una lettera. Se tra i sorteggi vi esce la S e siete in attesa di una bambina allora non vi resta altro da fare che selezionare. È importante però conoscere il significato dei nomi pertanto ecco alcuni suggerimenti.

A volte, scegliere un nome inusuale può essere bello, ma può rivelarsi una scelta infelice per il bambino è dunque molto importante ponderare bene pro e contro del proprio orientamento. Si possono quindi consultare le liste di nomi presenti su questo sito e farsi una buona idea dei nomi italiani per bambine con la S.

Nomi femminili lettera S e significato

Sara è un nome di origine ebraica, vuol dire principessa. È il nome della moglie di Abramo e madre di Isacco. Festeggia l’onomastico il 20 aprile.

Sveva si riferisce molto probabilmente al popolo degli Svevi. È un etnonimo associato al Nord quindi ideale per una bambina bionda dalla carnagione chiara. Chi porta questo nome ha l’animo nobile e il portamento aristocratico ma non snob.

Sofia è un nome di origine greca, vuol dire sapienza. Sofìa è anche il nome della dea della sapienza nella mitologia greca. Il nome Sofia si diffuse molto in epoca medievale tra le famiglie nobili europee. Festeggia l’onomastico il 30 settembre.

Siria è un altro nome di origine greca, significa splendente. Il nome è associato a una persona brillante, una vera leader. Festeggia l’onomastico il 9 dicembre.

Samira è un nome di origine araba, significa compagna fedele. È anche un nome hindi che assume il significato di “vento, brezza”. Festeggia l’onomastico il 16 maggio.

Selene è un nome di origine greca, significa “ente divino”. Deriva dall’omonima parola greca che designava la Luna. È usato anche nella forma Selena ed in quella maschile Selenio. L’onomastico è festeggiato il 2 aprile in ricordo della beata Selene Alleine, fondatrice e badessa dell’abbazia di Sant’Anderswo.

Soraya è un nome di origine persiana, significa splendente ma anche principessa. È una variante di Thurayya, nome arabo legato alla costellazione delle Pleiadi. Festeggia l’onomastico il 1 novembre.

Sibilla ha un’origine greca, significa “consigliera di Dio”. Nome tratto dalla mitologia mediterraneo-orientale, le sibille erano le sacerdotesse di Apollo, mediatrici tra gli dei e gli uomini, considerate figlie di dei e ninfe. L’onomastico si festeggia il 19 marzo e il 9 ottobre.

Swamy è un nome di origine indiana, significa “amore”. Il nome ha origini indiane e significa “amore, venerazione”. Nella religione induista si utilizza per indicare un guru, ossia un maestro spirituale, per cui assumerebbe il significato di “padrone, signore”. È un nome unisex, anche se in Italia prevale la forma femminile.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli