'Non c'è niente da ridere' per Peppe Barra alla Sala Umberto di Roma

·1 minuto per la lettura

'Non c’è niente d ridere'. Ma, contrariamente a quanto sembrerebbe annunciare il titolo, si ride parecchio alla Sala Umberto di Roma dal 20 al 23 gennaio con lo "spettacolo al contrario" proposto da Peppe Barra, in scena con Lalla Esposito, all'interno di una scenografia che ribalta la visione proponendo un teatro guardato dal punto di vista degli attori, con il sipario, le quinte, i palchetti come fondale.

In questo spazio realissimo e al tempo stesso irreale si avvicendano un attore e un’attrice in una sequenza di macchiette, canzoni, monologhi, varietà e surreali parodie del teatro classico napoletano, rappresentando le situazioni drammatiche della coppia teatrale, fino all’inatteso finale pulcinellesco, poeticamente comico.

Sull’onda dei ricordi, sommersi dalla nostalgia di un’epoca perduta, che non tornerà mai più, tra bisticci e dolci parole d’amore, i due attori nei panni di Pulcinella e Colombina si abbracciano per andarsene insieme in Paradiso, al termine di uno spettacolo dal ritmo incalzante per i continui cambi di scena, di luce, di costume, di linguaggio.

(di Enzo Bonaiuto)

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli