"Non so come abbia fatto. Ha dato tutto". Il post di un padre in sala parto vi emozionerà

HuffPost

“Onestamente non so come abbia fatto”. C’è stupore, gioia, ma soprattutto ammirazione nel post William Trice Battle, che meno di un mese fa ha assistito sua moglie Lauren in sala parto per la nascita del loro primo figlio. In un messaggio apparso su Facebook, l’uomo ha raccontato quei momenti, osannando la forza della donna che ama. 

“Il dolore era così intenso, così travolgente, che lo sentivo anch’io”, ricorda, “Tutti nella stanza lo sentivano. Eppure ci è riuscita. Mi sono ritrovato a digrignare i denti quando lo faceva lei, tendendo tutto il mio corpo quando le arrivavano le contrazioni, versando lacrime insieme a lei. E mi sono reso conto che non potevo capire cosa stesse vivendo”.

Il post è stato condiviso da migliaia di utenti, diventando un omaggio alle donne. “Ha dato tutto, e anche di più”, continua William nel post, “ora finalmente tutti possiamo tenere in braccio e godere di quel bambino per cui lei ha sacrificato il suo corpo, la sua energia, il suo comfort, se stesa. Mio figlio è un miracolo assoluto. I bambini sono miracoli assoluti. Ma per me il miracolo più grande è sua madre, che mi ha mostrato cosa significhi il sacrificio per l’altro. Cos’è davvero l’amore. Mia moglie è il miracolo”.

 

Continua a leggere su HuffPost