Non solo grano duro: tre ricette di primi con la pasta "diversa"

·2 minuto per la lettura
Photo credit: fcafotodigital - Getty Images
Photo credit: fcafotodigital - Getty Images

Alla (ri)scoperta del buon classico piatto di pasta ma speciale grazie alle sue varianti sane e gustose, dai grani antichi al farro, dai legumi ai cereali. Quali sono? Mais, orzo, avena e pseudo cereali, come grano saraceno e amaranto, vantano caratteristiche alimentari superiori: per fare il pieno di energia. Poi ci sono i grani storici quali Gentil Rosso, Senatore Cappelli, farro monococco che recuperano tradizioni locali e biodiversità e puntano su sostenibilità e ambiente. Fibre à gogo con la degna rivale della pasta integrale: è la pasta di legumi, apprezzata anche da chi non tollera il glutine.

Pappardelle ai cereali tricolore

Photo credit: Lilechka75 - Getty Images
Photo credit: Lilechka75 - Getty Images

Ingredienti

350 g di pappardelle ai cereali, 300 g di pomodorini, 150 g di mozzarella, olio evo, 1 spicchio di aglio, origano, basilico, sale.

Preparazione

Tagliate a metà i pomodorini conditi con olio, aglio tritato (facoltativo), sale, pepe e origano. Disponeteli su una teglia e infornate a 200° C per 15 minuti. Cuocete la pasta in abbondante acqua salata, scolatela al dente e versatela in una pirofila con i pomodorini, la mozzarella a tocchetti e un po' di origano. Mettete in forno in modalità grill per pochi minuti. Decorate con foglie di basilico.

Curiosità sulla pasta ai cereali

La pasta ai cereali è ideale come insalata se scolata al dente, condita con olio e fatta raffreddare a temperatura ambiente.

Spaghetti con pomodori rossi e gialli, capperi e olive

Photo credit: Claudia Totir - Getty Images
Photo credit: Claudia Totir - Getty Images

Ingredienti

350 g di spaghetti di grani antichi, 500 g di pomodorini gialli e rossi, 2 cucchiai di capperi, una manciata di olive, aglio, olio evo, sale, origano, foglie di crescione.

Preparazione

In un tegame fate dorare l’aglio con poco olio, aggiungete pomodorini, capperi e olive: cuocete per pochi minuti e salate. Cucinate gli spaghetti, scolateli al dente, ma tenete da parte poca acqua di cottura: usatela per mantecare la pasta nella padella con il condimento. Decorate con origano fresco e foglie di crescione.

Curiosità sulla pasta con i grani antichi

I grani antichi contengono meno glutine, risultando più leggeri e digeribili. Inoltre sono anche più ricchi di minerali e antiossidanti rispetto ai "moderni", per non dire del sapore...

Fusilli con funghi e spinaci

Photo credit: Lilechka75 - Getty Images
Photo credit: Lilechka75 - Getty Images

Ingredienti

350 g di fusilli di legumi, 1 spicchio di aglio, 300 g di funghi champignon, 150 g di spinaci freschi a foglia piccola, 2 cucchiai di olio evo, sale, pepe, pecorino q.b.

Preparazione

In una padella fate rosolare l’aglio con l’olio, aggiungete i funghi, salate e pepate e, a fine cottura, unite gli spinaci e mescolate a fuoco spento. Fate cuocere la pasta in abbondante acqua salata, scolatela e saltatela in padella con il condimento. Servite con una spolverata di pecorino.

Curiosità sulla pasta di legumi

La pasta di legumi ha più proteine e fibre che carboidrati, un indice glicemico basso, ma qualche caloria in più. Meglio non esagerare con i condimenti e gustarla con le verdure come piatto unico e non abbinarlo a carne o pesce.