Novartis contribuirà a produzione vaccini Pfizer e CureVac

webinfo@adnkronos.com (Web Info)
·1 minuto per la lettura

Il gruppo svizzero Novartis si unisce agli sforzi messi in campo a livello internazionale dall'industria farmaceutica per soddisfare la domanda globale di vaccini contro Covid-19. Il gigante basilese parteciperà infatti alla produzione dei preparati di Pfizer/BioNTech e di CureVac. La compagnia renana ha firmato un accordo iniziale per sostenere la produzione del vaccino dell'americana Pfizer e del suo partner tedesco BioNTech. L'inizio della produzione è previsto per il secondo trimestre 2021, indica oggi (ieri, ndr) Novartis a margine alla presentazione dei risultati finanziari del primo trimestre. L'azienda ha anche sottoscritto un accordo iniziale per produrre l'mRna e il prodotto farmaceutico sfuso per il candidato vaccino CVnCoV della tedesca CureVac, con piani per produrre fino a 50 mln di dosi nel 2021 e fino ad altri 200 mln nel 2022.