Novavax estende a 12-17enni studio fase 3 su vaccino

webinfo@adnkronos.com (Web Info)
·1 minuto per la lettura

L'americana Novavax, impegnata nello sviluppo di un vaccino proteico ricombinante contro Covid-19, annuncia l'estensione agli adolescenti dei test di fase 3 sul prodotto. Il braccio aggiuntivo dello studio registrativo Prevent-19 - spiega l'azienda biotecnologica - valuterà l'efficacia, la sicurezza e l'immunogenicità del vaccino NVX-CoV2373, arruolando fino a 3mila 12-17enni in un massimo di 75 centri statunitensi.

I partecipanti riceveranno in modo causale il candidato vaccino o placebo in due dosi, somministrate a 21 giorni di distanza. Due terzi dei volontari riceveranno iniezioni intramuscolari del vaccino e un terzo placebo. E' previsto un crossover in cieco 6 mesi dopo la prima serie di somministrazioni, per garantire che tutti i volontari ricevano il prodotto attivo. I partecipanti saranno monitorati fino a 2 anni dopo la dose finale.

Un aggiornamento sul nuovo braccio del trial verrà presentato da Gregory M. Glenn, presidente Ricerca e Sviluppo Novavax, durante il 21° Congresso mondiale annuale sui vaccini, in programma online dal 4 al 6 maggio.