Nozioni di base sull'addestramento al sonno del bambino

addestramento sonno bambino
addestramento sonno bambino

L’addestramento al sonno del bambino è un’esperienza sicuramente stressante e complessa. Durante la gravidanza, potresti aver fantasticato su accoglienti poppate notturne e tranquille sessioni di coccole. Ma poche settimane dopo il parto, probabilmente ti sei confrontata con una difficile verità: svegliarsi ogni due ore per tutta la notte è estenuante. Le mamme sono d’accordo che una buona notte di sonno ininterrotto è fondamentale, e molte hanno scoperto che l’addestramento al sonno è il modo per ottenerlo regolarmente.

Continua a leggere per i consigli che guidano le abitudini di sonno del tuo piccolo, più i metodi provati e veritieri per aiutare i progressi.

L’addestramento al sonno del bambino: dove iniziare

Anche se è possibile che il tuo bambino dorma tutta la notte da solo, circa il 50% dei bambini oltre i 6 mesi di età continua ad avere risvegli notturni. Le difficoltà ad addormentarsi e a rimanere addormentati possono persistere per tutta l’infanzia, quindi aiuta ad affrontarle presto per dare a tutti la possibilità di dormire meglio nel lungo periodo.

Strategie da considerare

Tutti i metodi di addestramento al sonno si basano sulla premessa che i bambini imparano le associazioni. Dondolando o allattando il bambino prima di dormire gli farà capire che è arrivata l’ora del sonno e ciò lo aiuterà a rilassarsi. Correre al capezzale del bambino quando piange gli insegna che piangendo ottiene attenzione. In conclusione: la vostra piccola creatura abitudinaria imparerà qualsiasi modello che stabilirai. Le tecniche di addestramento al sonno sono progettate per sostituire le vecchie associazioni del sonno con quelle nuove.

addestramento sonno bambino consigli
addestramento sonno bambino consigli

Estinzione

La tecnica di addestramento al sonno più antica e impegnativa è quella che gli psicologi comportamentali chiamano “estinzione”. Le mamme e i papà che usano questo metodo stabiliscono un orario coerente per andare a letto e svegliarsi, e non tornano nella stanza del bambino dopo lo spegnimento delle luci a meno che non sospettino una malattia o un infortunio. Gli studi dimostrano che il metodo dell’estinzione può funzionare – alla fine – ma è molto difficile per la maggior parte dei genitori e degli assistenti ignorare completamente le grida dei neonati.

Piangere

I metodi di addestramento al sonno più popolari sono strategie di estinzione graduata, incluso il metodo del pianto controllato. Usando il metodo Ferber, la tua risposta iniziale ai pianti del bambino potrebbe essere immediata. Successivamente, aspetterai progressivamente più a lungo prima di riapparire. Potresti aspettare tre minuti, poi cinque, poi 10, poi 15.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli