Numero Blu, Suardi: '100% made in Italy per essere vicini ai nostri clienti, grazie a persone, processi e tecnologie'

·1 minuto per la lettura

“Numero Blu è un’azienda che si occupa da oltre venticinque anni di contact center e che ha scelto di restare al 100% in Italia. I nostri oltre 1500 operatori, che rappresentano la vera forza dell’azienda, sono dislocati sul territorio del centro-Nord dello Stivale e più precisamente a Milano, Legnano, Roma, e Settimo Torinese. La scelta di restare in Italia è coerente con la nostra mission: essere in prossimità dei nostri clienti per valorizzare le loro peculiarità, innescando un circolo virtuoso che ci permette di unire persone, processi e tecnologia”. A dirlo è il Direttore operativo di Numero Blu, Valeria Suardi, che prosegue spiegando quali sono i principali settori in cui opera l’azienda: “Numero Blu opera con clienti appartenenti al settore petrolifero, al settore della grande distribuzione organizzata, delle utilities e dell’automotive. E’ però in ambito bancario e finanziario che si concentra l’expertise dell’azienda. Numero Blu infatti riesce a coprire con i suoi servizi il 60% dei principali player a livello nazionale. Durante i primi mesi di emergenza sanitaria abbiamo dovuto rivoluzionare l’organizzazione aziendale ed è stato proprio uno di questi istituti bancari a lanciarci la sfida più grande. In soli due mesi - conclude Suardi - siamo riusciti ad organizzare dei corsi online che dessero ad oltre 200 dipendenti la possibilità di formarsi e di rimanere aggiornati sui processi e parallelamente abbiamo continuato a mettere in sicurezza i nostri agenti facendoli lavorare da casa in modalità agile”.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli