Nuotare e sguazzare: le nuove scoperte del bambino

·1 minuto per la lettura
Giocare in acqua
Giocare in acqua

Giocare in acqua è un ottimo modo per costruire la coordinazione e aiutare il vostro bambino a prendere confidenza con il suo corpo. Tuttavia, è importante assecondarlo quando lo introducete in acqua. Alcuni bambini amano mettere la testa sott’acqua, ma per altri questo è un passo enorme. Alcuni amano sguazzare, mentre altri preferiscono nuotare tranquillamente.

La maggior parte dei bambini ama la sensazione di galleggiamento che si ottiene stando in acqua – possono saltare più in alto in acqua e scendere più dolcemente che sulla terraferma. Ad altri semplicemente non piace essere bagnati; cercate di capire con cosa si sente a suo agio e iniziate da lì.

Giocare in acqua: nuove e incredibili scoperte

La sicurezza, naturalmente, è una preoccupazione fondamentale; vorrete stare con vostro figlio in acqua finché non sarete sicuri che possa nuotare da solo – e molti bambini non raggiungono questo punto fino ai 4 anni o più. Se il vostro bambino sembra interessato, prendete in considerazione dei braccioli o un gilet aderente per tenerlo al sicuro. Scarpe d’acqua antiscivolo possono aiutare a prevenire gli incidenti e possono aiutare un bambino che non ama la sensazione della piscina di cemento ruvido sui suoi piedi.

Giocare in acqua bambino
Giocare in acqua bambino

Ricordate, però, che non c’è nessun sostituto per voi quando si tratta di tenere il vostro bambino al sicuro! Assicuratevi che voi o qualcuno di cui vi fidate sia sempre disponibile. Presentate al bambino alcuni animali che vivono in acqua e incoraggiatelo a emularli. Il consiglio “Muovi le pinne e agita la coda!” ha insegnato a molti bambini a muoversi nell’acqua. Se sembra riluttante, probabilmente è meglio non forzarlo, soprattutto se ha paura dell’acqua.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli