Nuovo film sulla vita di Whitney Houston: l'ex marito ha paura


L'ex marito di Whitney Houston, Bobby Brown, ha parlato della produzione di nuovo film biografico sulla defunta moglie e ha ammesso di temere che la pellicola si possa concentrare principalmente sui loro problemi di coppia invece che sulla carriera dell'artista.
Whitney è deceduta nel 2012, a soli 48 anni, per annegamento accidentale nella vasca da bagno in seguito all’assunzione di una grande quantità di droghe.
A "Billboard" Bobby ha rivelato di sperare che il film biografico non si concentri troppo sui “demoni” della cantante.
La sua vita sarà portata sul grande schermo in un nuovo film della Sony Pictures con l'attrice Naomi Ackie nel ruolo principale e l'amico di lunga data di Whitney Clive Davis tra i produttori.
Brown ha dichiarato: "Spero davvero che la lascino riposare e che anche la nostra storia d'amore venga lasciata stare. Non so nulla del film biografico che Clive sta facendo. Ma spero vivamente che non ci si soffermi sui problemi e la tragedia di mia moglie. Vorrei che si concentrassero sul talento, sulla sua carriera, su chi era lei come artista".
Il film uscirà a dicembre e tra i produttori c'è anche Pat Houston, sorella della leggenda della musica.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli