Nuovo studio medico dalla Spagna: il cervello di un padre si riduce dopo la nascita di un figlio

papà figlia
papà figlia

La nascita di un figlio ha un’influenza anche sul cervello dei padri, nonostante, ovviamente, non abbiano loro un’esperienza diretta nel parto come le madri. A confermarlo è un interessante studio che arriva direttamente dalla Spagna.

Nuovo studio medico dalla Spagna: il cervello di un padre si riduce dopo la nascita di un figlio

A compiere questo studio sono stati i ricercatori del Carlos III Health Institute di Madrid, che spiegano come anche gli uomini subiscono cambiamenti a livello del cervello dopo la nascita del primo figlio. I soggetti studiati, metà residenti in Spagna e metà negli USA, sono stati analizzati in maniera diversa tra loro. Una metà ha partecipato a scansioni cerebrali eseguite prima della gravidanza delle compagne e, poi, pochi mesi dopo la nascita dei bambini. L’altra metà è stata scansionata durante gli ultimi mesi della gravidanza e poi, a circa 7 o 8 mesi dalla nascita dei figli. Ebbene, lo studio ha confermato che tutti gli uomini hanno subito dei cambiamenti cerebrali nell’area del cervello coinvolta nella comprensione sociale.

Le conclusioni dei ricercatori

Gli studiosi, che hanno pubblicato la loro ricerca su Cerebral Cortex, hanno concluso che: “Questi risultati possono suggerire un ruolo unico del sistema visivo nell’aiutare i padri a riconoscere i loro bambini e rispondere di conseguenza, un’ipotesi che andrà confermata da studi futuri.”