Nuovo vaccino Fluenz, in che modo si somministra?

·2 minuto per la lettura
vaccino influenzale spray
vaccino influenzale spray

Quest’anno, più che mai, è importante riconoscere l’importanza della vaccinazione antinfluenzale, in modo da riconoscere in maniera più semplice i sintomi del Covid-19 e proteggere quindi i più piccoli. Vaccino antinfluenzale spray: cos’è e come funziona? Scopriamolo insieme.

Vaccino antinfluenzale spray: cos’è

La vaccinazione antinfluenzale è sempre una fondamentale misura di prevenzione e controllo dell’influenza, soprattutto nei più piccoli. Soprattutto in questo particolare anno, è assolutamente raccomandato in modo da facilitare la diagnosi dei casi di infezione da Covid-19.

A tal proposito, per la prima volta, l’Italia ha deciso di introdurre il vaccino antinfluenzale spray da somministrare ai piccoli tra i 2 e i 10 anni, da estendere poi ai ragazzi fino ai 18 anni. La Regione Lombardia – a fronte delle evidenti difficoltà di approvvigionamento e distribuzione – ha annunciato l’uso di un vaccino mai utilizzato in Italia. Si tratta del vaccino antinfluenzale spray Fluenz. È un vaccino disponibile come spray nasale che protegge contro l’influenza A e l’influenza B. Contiene ceppi del virus influenzale vivi attenuati indeboliti sulla base della raccomandazione ufficiale per la stagione influenzale annuale.

Vaccino antinfluenzale spray: come funziona

Questo tipo di vaccino funziona come un comune spray nasale, si effettuano due spruzzi, uno per narice. Quindi, per la gioia dei più piccoli niente aghi e siringhe e di conseguenza niente dolore per via dalla tanto odiata puntura. Solitamente sono necessarie due dosi di vaccino da effettuare a distanza di un mese per garantire la copertura. In Lombardia, invece, se ne effettuerà una sola dopo il parere positivo dell’Agenzia Italiana del Farmaco.

Il vaccino antinfluenzale spray può essere somministrato a partire dai due anni di età fino ai 18 anni compiuti, mentre in altri Paesi, come per esempio gli Stati Uniti, il vaccino spray è usato fino ai 49 anni. L’utilizzo del vaccino antinfluenzale spray è sconsigliato nei bambini di età inferiore ai due anni perché potrebbe causare problemi respiratori temporanei.

La sicurezza del nuovo vaccino

In passato l’efficacia del vaccino antinfluenzale spray era stata messa in discussione. Infatti, nel 2016 il Center for Disease Control degli Stati Uniti aveva sconsigliato questo tipo di vaccinazione, poiché si era dimostrata meno efficace rispetto al classico vaccino antinfluenzale. Anche uno studio condotto in seguito dimostrò che i risultati ottenuti con la somministrazione del vaccino antinfluenzale spray erano al di sotto delle aspettative per alcune fasce di età. Nel 2018, dopo la pubblicazione di nuovi dati sull’efficacia, diverse autorità sanitarie hanno ripreso a consigliare il vaccino antinfluenzale spray.