Ogni quanto lavare il trench per essere impeccabile e cool chic in ogni occasione

Di Claudia Santini
·4 minuto per la lettura
Photo credit: Courtesy of Unsplash - Masha Kotliarenko
Photo credit: Courtesy of Unsplash - Masha Kotliarenko

From ELLE

"Metti un trench, e all'improvviso ti senti Audrey Hepburn che passeggia lungo la Senna", disse Michael Kors. Così, il capospalla ideale per le mezze stagioni è tornato a essere un must assoluto: sportivo quanto basta con un paio di jeans, sofisticato con outfit di tutto punto, super in tutte le sue varianti di colori e tessuti (tra i quali cotone bio, pelle, suede, jeans, taffetà and so on), è il passepartout per serate easy con le amiche e per gli appuntamenti di lavoro in cui essere cool-chic è un imperativo. Facile da portare, sempre perfetto per l'autunno e la primavera, potrebbe anche essere il capo jolly per tutti i giorni. L'interrogativo sorge spontaneo: ogni quanto lavare il trench per indossarlo sempre pulito, profumato, impeccabile e salvo da germi/batteri and co.?

Ogni quanto lavare il trench: che uso ne fai?

La prima cosa da chiederti è che uso ne fai per capire ogni quanto lavare il trench senza sottoporlo a stress eccessivi. Lo usi tutti i giorni per tutto il periodo della mezza stagione? Lo indossi anche per prendere i mezzi pubblici e tendi ad appoggiarti in giro? Vivi in una città molto inquinata? Ti muovi col motorino o ti sposti solo in macchina? Oh yes, sono tutti dettagli che possono cambiare le regole del gioco.

Ogni quanto lavare il trench

Se prendi i mezzi pubblici, ne fai un uso intensivo, passi molto tempo in mezzo al traffico e tendi ad appoggiarlo in giro ogni volta che puoi, beh, servono *assolutamente* lavaggi più frequenti: il tuo trench andrebbe lavato almeno una volta al mese per essere sicura di mantenerlo al riparo dallo sporco, dai germi, dai batteri e dalle macchie. Ciò, ça va sans dire, vale anche se ha preso pioggia: se ti sposti in città, anche la pioggia sarà sporca, piena di polveri sottili e inquinamento. Se non puoi lavarlo immediatamente, lascialo spesso all'aria fresca e ai raggi del sole per dargli una sorta di "disinfettata" naturale. Lo usi, invece, solo per le grandi occasioni? Lava il trench una volta al termine di ogni stagione di utilizzo, riponendolo nell'armadio solo dopo averlo igienizzato - per indossarlo poi fresco e pulito alla prima occasione successiva.

Ogni quanto lavare il trench: come lavarlo

Hai speso un patrimonio per quel meraviglioso trench? Allora *occhi aperti* quando arriva il momento di lavarlo. Attention, please: la prima mossa da fare è quella di leggere con molta cura l'etichetta con le istruzioni di lavaggio per non fare errori irreparabili. Molti trench vanno lavati a secco, ma esiste un modo per renderli splendenti anche a casa.

Ogni quanto lavare il trench: come rinfrescarlo e pulirlo dalle piccole macchie

Se vuoi dare una pulitina e togliere qualche macchia dal tuo trench prima di un lavaggio, puoi agire anche a casa: prendi un panno di microfibra, inumidiscilo con poca acqua e sfrega quanto basta. Lascia poi asciugare all'aperto.

Ogni quanto lavare il trench: lavarlo con l'acqua

L'etichetta conferma che puoi lavare il trench con acqua? Allora puoi procedere così: svuota bene le tasche, tampona le eventuali macchie con un panno umido e un goccino di sapone neutro, lascia agire per 5 minuti e poi passale con una spazzola inumidita (sempre dal mix acqua e sapone neutro). Puoi spazzolare anche tutto il trench, centimetro per centimetro. Prendi una bacinella, riempila di acqua fredda, aggiungi due gocce di ammoniaca e lascia il trench in ammollo per non più di 10 minuti. Sciacqua sotto abbondante acqua corrente e lascia asciugare all'aperto (ma non alla luce diretta del sole).

Ogni quando lavate il trench: come lavarlo a secco in casa

Portarlo ogni volta in lavanderia è troppo costoso e non hai mai tempo? Ecco come lavare il trench a secco in casa (facendo molta attenzione): come prima cosa procurati del bicarbonato di sodio, del sapone di Marsiglia, dell'aceto, un limone, del sale, del talco, un panno di tela e/o un panno in microfibra bianchi, una spazzola per abiti. Appoggia ora il trench su un piano di lavoro, mescola a parte aceto e bicarbonato di sodio fino a ottenere una sostanza cremosa che tamponerai su tutto il tessuto (in particolare sulle macchie). Nei punti in cui lo sporco è difficile, puoi anche optare per una soluzione a base di succo di limone mescolato con del sale. Strofina con delicatezza il composto sulla zona interessata e lascialo in posa per mezz'ora, poi elimina il tutto con il panno in microfibra bianco leggermente inumidito con acqua pulita. Lascia asciugare all'aria aperta.

Un altro metodo è quello di passare con delicatezza una spazzola a setole morbide imbevuta in un goccio di sapone liquido e bicarbonato di sodio. Una volta passato tutto il tessuto, risciacqua passando un panno inumidito su tutta la superficie e applica del talco che lascerai in posa finché il trench si asciuga. Passa ora una spazzola per abiti per eliminare i residui. Tac!, il gioco è fatto.