Ok, c'è un errore che facciamo tutte quando applichiamo il correttore! Ecco come rimediare

Di Redazione Digitale
·2 minuto per la lettura
Photo credit: Getty Images
Photo credit: Getty Images

From Cosmopolitan

Quando ci si trucca, creare una buona base per il viso può risultare più complesso di quanto ci si aspetterebbe. A partire dalla preparazione dell'incarnato a ricevere il make up, fino alle regole per applicare il correttore nel modo giusto, la prima fase di un buon trucco viso non va certamente sottovalutata. E tu lo sai come mettere il correttore senza fare errori? Qual è il miglior correttore per la tipologia del tuo incarnato? Liquido o stick? E in che tonalità? E si applica prima o dopo il fondotinta? Easy, abbiamo tutte le risposte che stai cercando.

Come mettere il correttore senza fare errori: come truccarti nel modo giusto

Se questo genere di dubbi attorno al correttore ti crucciano, girl, don't panic, qui abbiamo le soluzione. Il makeup artist Hung Vanngo ha mostrato a Cosmo UK quali sono i trucchi per applicare il correttore senza fare errori e, in particolare, come nascondere macchie e brufoli se in una determinata occasione hai voglia di farlo. L'esperto ha spiegato che il modo migliore per correggere foruncoli o discromie è quello di utilizzare un correttore della stessa tonalità del fondotinta. What? Sì, tendenzialmente tutte noi scegliamo un correttore occhiaie più chiaro rispetto al fondotinta, ma per rendere l'incarnato più luminoso sul resto del viso, come attorno alla bocca, sulle guance, sulla fronte, è consigliabile l'applicazione di un correttore dello stesso tono del fondotinta, cosicché si possa confondere meglio con la base, piuttosto che evidenziare i punti che si sono voluti coprire con un colore diverso.

Come puoi notare dal video, Vanngo applica un correttore liquido con un pennello sottile; una volta che ha applicato una punta di correttore sulla zona interessata, passa a picchiettarlo con il polpastrello, così da amalgamarlo al resto della base trucco.

Il miglior correttore per la tipologia del tuo incarnato

Correttore liquido o stick? Non esiste una risposta definitiva dato che ci sono molti fattori da considerare. In primis, a quale zona è destinato il correttore: infatti, se il suo scopo è correggere le occhiaie o illuminare alcune zone del viso (come punta del naso e centro della fronte), è consigliabile utilizzare un correttore liquido, se invece ti va di portare in secondo piano brufoli, macchie e imperfezioni è meglio utilizzarne uno stick (oppure uno liquido pigmentato).

Non dimenticare poi di valutare anche il tuo tipo di pelle: è secca o grassa? Anche questo fattore cambia la scelta del correttore, dove nel secondo caso è più indicato un prodotto compatto e opacizzante. In ogni caso, prima di trovare il tuo correttore ideale, dovrai fare un po' di prove. Quindi baby, rimboccati le maniche e preparati a spennellare! Enjoy! 💅🏻

Ti è piaciuto l'articolo? Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere gli articoli di Cosmopolitan direttamente nella tua mail.

ISCRIVITI QUI