Olio essenziale di sandalo contro ansia e nervosismo

·2 minuto per la lettura
olio essenziale sandalo
olio essenziale sandalo

L’olio essenziale di sandalo viene ricavato dalla pianta di Santalum album. Ha un profumo inconfondibile e possiede numerose proprietà benefiche. Scopriamole insieme.

Olio essenziale di sandalo: le proprietà benefiche

L’olio essenziale di sandalo viene ricavato da piante che hanno almeno 80 anni. Pare infatti che più è antica la pianta, migliore è l’olio che se ne ricava.

L’olio essenziale di sandalo possiede numerose proprietà e apporta notevoli benefici all’organismo. Il prodotto naturale, infatti, viene utilizzato in aromaterapia per stimolare l’attenzione e la concentrazione, diffondendone qualche goccia nell’ambiente oppure massaggiandolo sulle mani e sui polsi.

L’olio essenziale di sandalo è utile anche per attenuare stress e ansia, per via del suo potere calmante. Inoltre, è un antidepressivo naturale, perché aiuta a riequilibrare l’umore.

L’olio naturale possiede proprietà antinfiammatorie e antisettiche, visto che è in grado di dare sollievo in cado di infiammazioni interne. Infatti, può aiutare ad alleviare i disturbi che riguardano il sistema circolatorio, il sistema nervoso e l’apparato digerente. Per beneficiare di questi effetti, basta massaggiarlo sulla pelle.

Allo stesso modo, l’olio essenziale di sandalo viene utilizzato in Ayurveda per facilitare la guarigione delle ferite, delle lesioni e per attenuare le macchie sulla pelle. Inoltre, massaggiato costantemente, l’olio è in grado di attenuare le smagliature.

L’olio essenziale di sandalo, se spalmato sulla pelle attraverso un massaggio, aiuta anche ad alleviare dolori, spasmi o contratture muscolari, rilassando i muscoli e sciogliendo le tensioni nervose.

Infine, il prodotto naturale svolge una funzione protettiva su tutto l’apparato respiratorio, alleviando la tosse, il mal di gola e il raffreddore. Se diffuso nell’ambiente sottoforma di incenso, aiuta a ripulire gli ambienti da smog, fumo e batteri.

Olio essenziale di sandalo: come utilizzarlo

Per beneficiare degli effetti dell’olio essenziale di sandalo, occorre diffonderlo nell’ambiente mediante apposito bruciatore di incenso, oppure può essere posizionato negli umidificatori dei termosifoni.

Con l’olio naturale è possibile anche preparare degli impacchi diluendo 10 gocce in una pentola d’acqua tiepida. Il prodotto potrà poi essere applicato sulla pelle mediante delle garze, per eliminare l’acne dal viso.

Infine, l’olio essenziale di sandalo può essere utilizzato per effettuare dei massaggi, ma va sempre diluito co un olio vettore, come quello di lavanda, di bergamotto e di ylang ylang.

Controindicazioni dell’olio essenziale di sandalo

L’olio essenziale di sandalo non irrita e non rende sensibile la pelle. Tuttavia, è sconsigliato l’utilizzo in caso di patologie renali gravi e per periodi non superiori alle 6 settimane. È controindicato in gravidanza e in allattamento.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli