Olio essenziale di sandalo per capelli sani e forti

·2 minuto per la lettura
olio essenziale sandalo capelli
olio essenziale sandalo capelli

L’olio essenziale di sandalo è molto utilizzato nell’aromaterapia, ma possiede proprietà benefiche utili anche per la salute e la bellezza dei capelli. Scopriamone le caratteristiche.

Olio essenziale di sandalo: lo studio sui capelli

L’olio essenziale di sandalo si ricava dalla parte legnosa dell’albero del sandalo, ed è molto utilizzato in medicina ayurvedica per trattare disturbi emotivi e psicologici. Nell’aromaterapia, invece, è molto apprezzato perché è in grado di rasserenare e di donare energia mentale.

Recentemente, però, una ricerca ha messo in luce un’altra importante caratteristica di quest’olio, che pare sia in grado di stimolare la ricrescita dei capelli.

Lo studio, condotto da un team tedesco, ha evidenziato come strofinare l’olio essenziale di sandalo sui capelli ne stimolerebbe la crescita, con effetti visibili già dopo sei giorni.

L’olio, infatti, provoca un aumento della cheratina, sostanza responsabile della crescita e della salute della nostra chioma.

I risultati di questa ricerca sono incoraggianti, anche se gli studi proseguono per capire meglio i meccanismi di questo fenomeno e i potenziali effetti positivi.

Olio essenziale di sandalo: gli effetti sui capelli

Se i risultati delle ricerche in corso lo confermeranno, l’olio essenziale di sandalo potrebbe diventare il prodotto per eccellenza da utilizzare nella lotta alla calvizie e all’alopecia. Questi due disturbi, infatti, colpiscono indifferentemente uomini e donne, causando non poco disagio.

Un prodotto naturale come l’olio di sandalo, invece, potrebbe porre rimedio alla situazione e limitarne i danni.

Olio essenziale di sandalo: i trattamenti per capelli

L’olio essenziale di sandalo si presta moltissimo a dei massaggi rilassanti, per cui è ottimo da applicare sulla testa. Prima di utilizzarlo, però, va diluito con un altro olio da massaggio, come l’olio essenziale di lavanda, di bergamotto o di ylang ylang.

Basta massaggiarne qualche goccia partendo dall’apice del capo, scendendo alla fronte e alle tempie fino al collo. Il massaggio, da effettuare con movimenti lenti e circolari, non solo stimola la crescita dei capelli ed elimina stress e nervosismo, ma produce anche altri effetti benefici.

Per esempio, allevia fatica e stress, migliora la concentrazione e la vista, ritarda la caduta dei capelli e allevia la secchezza del cuoio capelluto.

Con l’olio essenziale di sandalo si può preparare anche una maschera di trattamento da applicare sui capelli. Basta mescolare insieme un cucchiaio di olio di ricino, un cucchiaio di olio di vinaccioli e quattro gocce di olio essenziale di sandalo. L’impacco va massaggiato bene sul cuoio capelluto con movimento circolari, in modo da stimolare la circolazione, e va lasciato in posa per almeno un’ora.

Alla fine del trattamento, si sciacquano i capelli con acqua tiepida e si prosegue col normale lavaggio.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli