OMG, arrivano i retroscena delle scene più hot tra Daphne e il Duca di Hastings in Bridgerton

Di Giovanna Gallo
·4 minuto per la lettura
Photo credit: David M. Benett - Getty Images
Photo credit: David M. Benett - Getty Images

From Cosmopolitan

Dopo aver visto Bridgerton su Netflix non senti anche tu il bisogno irrefrenabile di debuttare in società con addosso un abito in stile Regency come Daphne Bridgerton, la rampolla della famiglia protagonista della saga prodotta da Shondaland? Noi sì. Ed eventualmente anche di trovare un bel nobile tenebroso come il Duca di Hastings (quel figo di Rege Jean Page) e scoprire con lui le gioie del sesso su una scala - non aggiungiamo altro, se hai visto SAI - come ha fatto Phoebe Dynevor, l'attrice che interpreta Daphne.

Insieme a Simon Basset, Daphne Bridgerton è l'assoluta protagonista di questa prima stagione di Bridgerton arrivata su Netflix il giorno di Natale 2020. Che noi abbiamo già divorato (e visto un paio di volte, almeno le scene più belle. Perché, tu no?). Phoebe Dynevor, l'attrice britannica che le ha prestato il volto, è una it-girl che devi conoscere assolutamente. Non solo per i suoi look sul red carpet o su Instagram, perché sono super. Ma anche perché dietro l'animo candido di Daphne Bridgerton scalpita un'attrice di 25 anni che ha un futuro brillante davanti a sé. Scommettiamo?

Tutto su Phoebe Dynevor, la it-girl che ti conquista nei panni di Daphne Bridgerton

Photo credit: David M. Benett - Getty Images
Photo credit: David M. Benett - Getty Images

A vederli insieme nelle scene che hanno girato per Bridgerton Phoebe Dynevor e Rege Jean Page sembrano fatti l'una per l'altro. Insomma, lo sappiamo che è finzione ma l'alchimia tra loro è palpabile. Sarà stato merito del sex coach (anzi, dell'Intimacy coordinator, lo giuriamo, è un lavoro vero) che ha aiutato gli attori del cast di Bridgerton a vivere al meglio e senza pudori le scene di sesso previste? A EW Phoebe Dynevor ha detto che:

Non vedi spesso scene di sesso trattate come si fa in Bridgerton. Non sono mai gratuite. Per Daphne è un viaggio, una sorta di risveglio sessuale. Adoro che lo sguardo, in questo, sia prettamente femminile.

Lei comunque di set ne sa qualcosa: sua mamma è un'attrice di Coronation Street, una delle serie britanniche più amate e longeve. Suo padre è autore e sceneggiatore. Insomma, il suo destino era scritto. Il suo profilo Instagram è un tripudio di scatti di scena, behind the scenes e shooting, ma anche di vita vera. E look bellissimi, ovviamente. Insomma, da follow immediato.

In questi anni ha preso parte a diverse serie tv, ma mai con un ruolo da protagonista come quello di Bridgerton. Quindi sì, questa è la sua consacrazione. D'ora in poi la vedrai tantissimo in giro, ci puntiamo tutto.

Phoebe Dynevor, il ruolo di Daphne in Bridgerton

Photo credit: LIAM DANIEL/NETFLIX © 2020 - Netflix
Photo credit: LIAM DANIEL/NETFLIX © 2020 - Netflix

Daphne Bridgerton non è certo una femminista, almeno, non come le intendiamo oggi. Il suo sogno è sposare un bell'uomo e avere dei bambini e infatti proprio su questo ultimo punto ruota tutto il conflitto con il Duca di Hastings. Ma ha ragione Phoebe Dynevor a dire che quello del suo personaggio è un vero e proprio risveglio sessuale, un percorso che inizia con un sospiro per due mani sfiorate - how romantic! - e finisce a letto a scoprire il sesso, il proprio corpo e quello dell'altro.

A Town and Country Phoebe ha detto che la storia di Daphne è quella di un "coming-of-age", ovvero un racconto di formazione che non ha nulla da invidiare, ad esempio, a quello di Amy March in Piccole Donne. Hai presente, no? Stessi obiettivi, epoche diverse (e meno sesso).

Questa ragazza non ha mai avuto modo di scoprire se stessa. Ha vissuto tutta la sua vita in una bolla con la sua famiglia, con l'unico obiettivo di trovare marito e sistemarsi. Ho amato l'idea del suo risveglio sessuale, del non avere idea di che cosa stesse succedendo al suo corpo. Sono cresciuta guardando parecchi period drama (le serie tv e i film storici in costume, ndr) e ho sempre trovato molto interessante il non vedere mai sbocciare la sessualità di queste donne. C'è solo lo sguardo maschile a filtrarle. Lo avete notato?

Ma questo non è il caso di Daphne Bridgerton e della sua scoperta del sesso e del corpo. Daphne è anche la protagonista del primo libro della saga letteraria scritta da Julia Queen nel 2000 (si chiama Il Duca e io) e che, a distanza di 20 anni dal suo esordio e in versione televisiva, ancora conquista col suo candore. Un motivo ci sarà, no? Se non lo hai ancora capito, chiedilo a Phoebe Dynevor, lei di Daphne ha capito tutto (e pure di come si conquista un Duca dedito alla boxe come Simon).