Oms, il direttore vicario Ranieri Guerra indagato a Bergamo

Primo Piano
·1 minuto per la lettura
Foto Mauro Scrobogna /LaPresse
Foto Mauro Scrobogna /LaPresse

Ranieri Guerra, direttore vicario dell'Oms ed ex direttore generale della Prevenzione al Ministero della Salute, è indagato dalla Procura di Bergamo per false informazioni rese ai pm durante la sua audizione sul piano pandemico. La notizia è stata anticipata sul sito di Report ed è stata confermata da fonti qualificate.

Lo scorso 5 novembre il numero due dell'Organizzazione Mondiale della Sanità era stato convocato come persona informata sui fatti nell'ambito dell'inchiesta sul piano pandemico e l'epidemia nella bergamasca durante la prima ondata. 

GUARDA ANCHE: La delegazione OMS a Wuhan fa una scoperta incredibile

In quell’occasione Guerra aveva dichiarato che il piano pandemico antinfluenzale italiano, risalente al 2006, non andava aggiornato perché non c’erano state “variazioni epidemiologiche” o “indicazioni da parte dell’Oms di variazione del piano”. In realtà, dall'inchiesta è emerso che sia l'Oms sia l'Unione Europea avevano dato indicazioni diverse e che Guerra, Direttore generale della Prevenzione al Ministero della Sanità dal 2014 al 2017, avrebbe dovuto aggiornarlo.

"Sono stupito e amareggiato per questa situazione, non conosco di cosa si tratti, non ho la più pallida idea sul perché i magistrati abbiamo deciso in tal senso", ha commentato Ranieri Guerra.

GUARDA ANCHE: Report, sparito dossier OMS su gestione virus in Italia: 'Era troppo imbarazzante'. Cosa era scritto