Ora legale, come reagisce il nostro corpo? Le conseguenze sulla salute

ora legale

Come sappiamo il cambiamento dell’ora legale incide tanto con il nostro corpo. Con l’ora legale dobbiamo rimandare le lancette un’ora in avanti. Anche se questo può sembrare semplice, in realtà non lo è perché incide negativamente sullo stato di salute di ciascuna persona. Dormire meno non è un aspetto positivo, anche perché ciascun individuo ha bisogno di riposo, specie se lavora o prende medicinali. Naturalmente gli effetti indesiderati si presentano differentemente a seconda dell’individuo, e spesso può portare sintomi non piacevoli come nevralgia, stress fisico e mentale, criticità di concentrazione.

Ora legale: gli effetti sulla salute

Il cambio dell’ora legale non è semplice da affrontare, gli esperti affermano che una soluzione per combattere lo stress è l’alimentazione e consigliano di seguire una congrua dieta mediterranea. Quello che sconsigliano invece è l’assunzione di eccitanti come caffeina,cibi troppo grassi e alcolici. Secondo studi approfonditi l’ora legale è la causa degli ictus, dell’insonnia e di tante altre patologie e disturbi legati al sonno.

Un metodo efficace per non pensare in negativo, è dato da una notevole e corretta attività fisica che aiuta l’organismo a uscire da quel tunnel di profonda angoscia. Anche se si dorme un’ora in meno, ciascuna persona dovrebbe pensare che si potrà comunque avvalere di giornate lunghe.

Altri disturbi invece sorgono su soggetti in modo differente, per esempio con disturbi d’appetito e spesso e volentieri di insonnia. Soffrire di insonnia non è un buon segno perché non aiuta ad affrontare bene la giornata, e ha delle conseguenze spiacevoli per quanto riguarda il rendimento lavorativo di ciascun soggetto. Il nostro corpo deve riposare almeno 8 ore al giorno, e se non risposa sufficientemente questo può comportare problemi di tipo neurologico con scarsa concentrazione e apprendimento, in più si aggiunge la stanchezza. Insomma tutto questo non è normale. A tutto ciò bisogna trovare una soluzione perché non è solo il sonno a subire effetti negativi, ma incide anche il nostro umore che spesso ci rende irrequieti e nervosi.

C’è chi affronta meglio la situazione e reagisce in tempo breve abituando il proprio corpo al cambiamento. Mentre ci sono altri soggetti che sono molto sensibili e manifestano da subito sintomi alla quale devono conviverci per un tempo assai lungo.

Per difendere l’organismo e superare ogni ostacolo facciamo merito ad alcuni consigli per migliorare il nostro stile di vita adattandolo all’ora legale. Innanzitutto bisognerebbe andare a dormire un’ora prima già precedentemente al cambio dell’ora legale, per iniziare ad adattarci.

Durante la cena è sconsigliato abbuffarsi di cibo troppo piccante e speziato, e soprattutto non consumare caffeina, alcool e fumo.

Altro consiglio utile, la mattina dopo aver fatto colazione organizzare una lunga passeggiata o addirittura una corsa per far stancarci meglio il nostro corpo.

Durante la notte quando si va a letto, evitare l’uso di smartphone o tablet è segno di prudenza, e permette di dormire tranquilli senza elementi che ostacolano il vostro sonno.

Seguire dei consigli utili a fin di bene è sempre consigliato soprattutto per chi soffre di disturbi simili a quelli citati. Vedrete che seguendo al meglio ogni consiglio, vi aiuterete al cambio dell’ora legale più facilmente.