Ossobuco con polenta taragna: la ricetta tradizionale

Ossobuco con polenta taragna

L’ossobuco con polenta taragna è un tradizionale piatto unico, nutriente, sostanzioso e ricco di gusto. La polenta taragna altro non è che farina di mais bramata miscelata con un porzione di farina di grano saraceno: è una variante diffusa in particolar modo in lombardia, protagonista di prelibati primi piatti. La ricetta che vi proponiamo oggi richiede un’oretta di tempo per la sua preparazione ed è perfetta da servire durante un pranzo domenicale in famiglia.

Ossobuco con polenta taragna: ricetta

Per ottenere un piatto ancor più invitante, abbinate la polenta taragna con gli ossibuchi con piselli: rimarrete senza parole per la loro bontà!

Ingredienti

  • 400 g di farina per polenta taragna;
  • 1,6 l di acqua;
  • 4 ossibuchi;
  • 1/2 bicchiere di vino bianco;
  • 2 cucchiai di passata di pomodoro;
  • 1 cipolla;
  • 1 carota;
  • 1 gambo di sedano;
  • q.b. brodo di carne;
  • q.b. farina;
  • q.b. olio extravergine d’oliva;
  • q.b. sale e pepe.
Ossobuco con polenta taragna

Procedimento

  1. Tritate finemente la cipolla, la carota e il sedano, soffriggeteli con olio extravergine d’oliva all’interno di un capiente tegame e aggiungete gli ossibuchi cosparsi di farina. Lasciateli rosolare a fuoco vivace per alcuni minuti, sfumate con il vino bianco e aggiungete la passata di pomodoro insieme a un po’ di brodo caldo.
  2. Coprite il tegame con un coperchio e lasciate cuocere la carne per circa 40 minuti a fuoco basso, ricordandovi di mescolarla di tanto in tanto. Nel frattempo portate a ebollizione l’acqua per la polenta all’interno di un paiuolo in rame, salatela e versate a pioggia la farina di mais taragna.
  3. Cuocete la polenta per 45 minuti circa, rimestandola continuamente con il tradizionale bastone in legno o un mestolo. Non appena risulta densa e corposa, versatela sopra i piatti e aggiungete sopra una porzione di ossubuco con il suo sughetto di cottura.
Ossobuco con polenta taragna