Ouch, la BBC dovrà sborsare 1 milione e mezzo di sterline per i danni causati alla royal family

·2 minuto per la lettura
Photo credit: Tim Graham - Getty Images
Photo credit: Tim Graham - Getty Images

Sono passati 26 anni da quell'intervista della BBC a Lady Diana in cui la principessa svelò al mondo la relazione del marito Carlo con Camilla Parker, venendo manipolata dal giornalista Martin Bashir, ma la ferita di quei giorni è ancora aperta e dolorante. Con i risultati dell'indagine condotta dalla BBC emersi lo scorso maggio, l'emittente non ha potuto fare altro che ammettere le proprie colpe e provare a mettere un cerotto sulla situazione, dichiarando in questi giorni che intende risarcire la royal family per il danno provocato.

L'emittente ha promesso una donazione per il valore di 1 milione e mezzo di sterline che sarà effettuata a un ente benefico scelto dalla famiglia reale. L'idea del risarcimento è stata suggerita da Charles Spencer, fratello di Diana, e sostenuta dalla BBC che tramite Tim Davie, attuale amministratore delegato, spera che questo gesto ponga il lieto fine su tutta la vicenda.

Photo credit: Tim Graham - Getty Images
Photo credit: Tim Graham - Getty Images

Ma arrivare a un armistizio non sarà così facile. Secondo il Daily Mail, il principe William ha commentato la decisione della BBC dicendosi ansioso di continuare a indagare e "vedere cosa ne verrà fuori". Già a maggio 2021, il principe aveva rilasciato alcune dichiarazioni particolarmente taglienti rispetto al suo consueto aplomb in un video di risposta alle rivelazioni dell'indagine. Tra queste è emerso come nel 1995 Bashir abbia usato degli estratti conto falsi per far credere che alcune persone fossero pagate per tenere Diana sotto sorveglianza e che la BBC abbia coperto le sue mosse per lungo tempo.

"L'intervista ha contribuito notevolmente nel peggiorare la relazione tra i miei genitori - aveva spiegato William nel suo statement - e da allora ha ferito innumerevoli altri. Mi provoca una tristezza indescrivibile sapere che i fallimenti della BBC hanno contribuito in modo significativo alla sua paura, paranoia e isolamento che ricordo in quegli ultimi anni con lei. Ma ciò che mi rattrista di più è che, se la BBC avesse indagato adeguatamente sulle denunce e sulle preoccupazioni sollevate per la prima volta nel 1995, mia madre avrebbe saputo di essere stata ingannata". Insomma, per i figli di Lady Diana, Harry e William, il danno che il comportamento di Martin Bashir ha provocato non è stimabile in sterline e non si può risarcire, nemmeno in termini di milioni.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli