Paola Di Benedetto vittima de Le Iene: la showgirl finisce in lacrime

paola di benedetto

Paola Di Benedetto è stata vittima de Le Iene che le hanno fatto uno scherzo in perfetto ‘stile’ Marco Carta. Le hanno fatto credere di essere “complice” di un furto di alcuni capi di abbigliamento. In un primo momento, l’ex Madre Natura ha retto ‘il colpo’ ma alla fine della fiera è finita in lacrime.

Paola di Benedetto vittima de Le Iene

Le Iene mietono vittime, è proprio il caso di dirlo. In ogni messa in onda, i giornalisti con il completo nero ci mostrano scherzi che talvolta sono davvero crudeli. L’ultima malcapitata è stata Paola Di Benedetto. La fidanzata di Federico Rossi è stata portata dalla sua manager e da un collaboratore, ovviamente d’accordo con il programma di Davide Parenti, in un negozio di Rimini per prendere in prestito alcuni costumi da bagno per uno shooting. Mentre Paola provava i vari outfit che poi avrebbe usato per il servizio fotografico, la sua manager, colta da un’improvvisa cleptomania, ha messo in borsa alcuni capi. Quando la Di Benedetto e il suo staff si sono apprestati a lasciare il negozio è suonato l’antitaccheggio. L’ex Madre Natura di Ciao Darwin si è subito discolpata e stessa cosa ha fatto la sua agente. Alla fine della fiera, hanno tutti abbandonato il negozio anche se i titolari hanno comunicato loro che avrebbero indagato sul furto. Saliti in auto per dirigersi verso la location scelta per gli scatti, Paola ha fatto un’amara scoperta. La sua manager ha confessato di essere una cleptomane e di avere questo problema da anni. La Di Benedetto, sconvolta come non mai, ha subito proposto di tornare indietro per restituire la refurtiva, ma i collaboratori le hanno fatto notare che era troppo tardi e che lo shooting le stava aspettando.

Paola in lacrime

Nonostante lo sconcerto, la Di Benedetto ha accettato di portare a termine lo shooting prima di risolvere quanto avvenuto. Arrivati sul luogo, Paola ha posato per il servizio e, nel frattempo, ha provato a far ragionare la sua manager. Quest’ultima, però, vista la sua insistenza, le ha chiaramante detto che, se fosse successo qualcosa, avrebbe scaricato tutta la colpa su di lei. Nel bel mezzo dello shooting, mentre Paoletta si scagliava contro l’agente, è arrivata la Polizia. Ovviamente, anche loro attori de Le Iene, hanno mostrato all’ex Madre Natura i video del furto e le hanno comunicato che lei sarebbe stata indagata come “complice”. Il finto poliziotto ha dichiarato: “Lei è imputata come complice e rischia da 5 a 8 mesi… Perché se è innocente non ha denunciato il furto?”. Paola ha provato in ogni modo ad urlare la sua innocenza e ha anche chiamato il padre per farsi mandare un avvocato. Poco prima che si scoprisse lo scherzo, la Di Benedetto ha così giustificato la sua ‘copertura’ alla manager: “Perché è una persona alla quale voglio bene e lavora con me da tre anni. E speravo che le si levasse la coscienza”. Quando lo scherzo si stava facendo davvero pesante, Le Iene sono intervenute e la fidanzata di Federico Rossi è scoppiata a piangere urlando: “Siete delle mer*e tutti”. Il papà della Di Benedetto, subito avvisato, ha esclamato: “Siete veramente dei bastardi”.