Paolo Sorrentino e Toni Servillo: «Vi spiego cosa ci lega»

·1 minuto per la lettura

Il binomio Paolo Sorrentino - Toni Servillo è ormai noto in tutto il mondo.

Insieme, i due premiati attori e registi hanno girato già sei film, tra cui «È stata la mano di Dio»: pellicola candidata all'Oscar, che racconta l'adolescenza di Sorrentino, tra famiglia, sport e cinema.

«Il collante che ci lega? Non ce lo domandiamo troppo, lascio che si rinnovi la sorpresa ogni volta che Paolo mi presenta una sceneggiatura», ammette Paolo Sorrentino nella sua intervista a Vanity Fair parlando di Toni Servillo.

«Certo l'aver condiviso avventure come "Le conseguenze dell'amore", "Il divo" e "La grande bellezza" - ricorda Sorrentino - ha fatto sì che nascesse una solidarietà, che è più della solidarietà, è un'amicizia e un affetto che sta stretto nella sola parola stima. Tutto questo lo considero una fortuna».

«È stata la mano di Dio» rappresenterà l'Italia agli Academy Awards: la pellicola è stata scelta tra le 18 candidature dei film distribuiti in Italia o in previsione di essere distribuiti tra il 1° gennaio 2021 e il 31 dicembre 2021. L'annuncio ufficiale di tutte le nomination ci sarà l'8 febbraio 2022 e la cerimonia di consegna degli Oscar si terrà a Los Angeles il 27 marzo.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli