Pare proprio che ci sia aria di secondo royal baby per Meghan Markle e il principe Harry

Di Monica Monnis
·2 minuto per la lettura
Photo credit: Gareth Cattermole - Getty Images
Photo credit: Gareth Cattermole - Getty Images

From ELLE

Un'indiscrezione da prendere con le pinze e soprattutto da maneggiare con estrema cura. Perché quando una coppia perde un bambino, parlare di gravidanza, pancini sospetti e cicogne in volo non può e non deve essere un gesto superficiale e irrispettoso, e questo vale per tutti, famosi o non, vip o non, profili verificati o non. Oltreoceano, riporta Entertainment Tonight, sono quasi certi che Meghan Markle sia incinta e stia aspettando il momento giusto per condividere la notizia con il mondo intero, ma per ora sono solo rumors e dicerie. Una royal family news, una di quelle che ogni giorno riempiono i giornali (l'ultima? Il codino di Harry) che però profuma di altro: di arcobaleno dopo la tempesta.

Era il 25 novembre dello scorso anno quando la Duchessa di Sussex ha confessato in un editoriale pubblicato sul New York Times di aver avuto un aborto spontaneo a luglio, dimostrandosi coraggiosa e contribuendo ad abbattere l'ennesimo tabù (e a parlare pubblicamente di faccende private, atteggiamento opposto al protocollo reale che prevede invece un forte riserbo su quello che avviene a corte). "Dopo aver cambiato il pannolino, ad Archie ho sentito un forte crampo. Sono crollata sul pavimento con lui tra le mie braccia, canticchiando una ninna nanna per calmarci entrambi, una melodia allegra in netto contrasto con la sensazione che qualcosa non andasse. Sapevo, abbracciando il mio primo figlio, che stavo perdendo il secondo", ha scritto, "poche ore dopo ero distesa nel letto di un ospedale con mio marito accanto a stringermi la mano. Sentivo l'umidità del suo palmo e gli baciai le nocche, bagnate da entrambe le nostre lacrime. Fissando le fredde pareti bianche, sentivo che i miei occhi erano vitrei. Stavo cercando di immaginare come saremmo guariti".

Da quel momento, hanno iniziato a proliferare voci su una probabile seconda gravidanza di Meghan Markle, “desiderata, cercata, voluta”, con tanto di foto con zoom su ogni possibile rotondità sotto i vestiti attillati, virgolettati dei soliti "beninformati" disposti a scommettere un té a Buckingham Palace sull'arrivo del royal baby n.2 ("Vorrebbero un fratello o una sorella per Archie”, le parole dell'esperta reale Katie Nicholl a Entertainment Tonight), voli pindarici sulla scelta di una cartolina di Natale illustrata "per nascondere il loro dolce segreto". Conclusioni? Se così fosse saranno loro a parlarne e a dettare i tempi e questo vale per tutti, famosi o non, vip o non, profili verificati o non.