Parestesia bocca e lingua: quali sono le cause?

parestesia bocca e lingua

La parestesia della bocca e della lingua è un intorpidimento dell’area, dovuta a diverse cause, sia temporanee e transitorie ma anche di natura patologica.

La parestesia è la sensazione di formicolio, perdita di sensibilità e torpore anomalo che può interessare la bocca e la lingua. In alcuni casi si avverte la sensazione che un ago trafigga la bocca o la lingua. L’area è irrorata da vasi sanguigni e da organi sensoriali, per rendere la sensibilità massima per svolgere al meglio la funzione gustativa.

Quando la funzione sensoriale è compromessa con formicolii ci troviamo difronte a una parestesia.

Parestesia bocca e lingua: cos’è

La parestesia è dovuta alla presenza di un problema a carico dei recettori o dei nervi presenti nel cavo orale. I terminali risultano attivi anche quando l’encefalo che li guida non ha inviato nessuno stimolo. Una persona avverte, freddo, caldo, pizzicori o intorpidimento per i recettori sensoriali presenti.

L’anomalia è il frutto d’infiammazioni, o di patologie dell’encefalo che è deputato a ricevere e inviare gli impulsi.

Le cause

Uso di farmaci consentiti e sostanze illecite

L’intorpidimento della bocca e della lingua è causato dall’uso di sostanze che creano disordine nei recettori e sui centri nervosi. I farmaci prescritti dal medico, possono avere degli effetti collaterali sui tessuti di bocca e lingua con sensazioni anomale. Lo stesso effetto è provocato da analgesici o da narcotici, con esiti temporanei se non c’è già un danno definitivo ai nervi.

Terapie dentali

Durante un intervento dentistico comune, come una devitalizzazione, si utilizzano anestetici che provocano l’insensibilità della bocca, delle labbra e della lingua. La sensazione è temporanea, al termine il formicolio andrà pian piano a svanire.

In alcuni interventi dentistici come un impianto o l’estrazione di un dente, si può danneggiare il nervo linguale, generando la parestesia permanente della bocca e della lingua.

Trauma

L’intorpidimento e il formicolio può essere generato da un trauma. Gli eventi tramatici che provocano la parestesia sono:

– l’infiammazione o glossite;
un impatto violento della bocca danneggia i nervi e può causare insensibilità;
– mangiare o bere un cibo eccessivamente caldo, troppo freddo o acido;
mordersi la lingua;
– piercing o altre pratiche invasive;
– la radio terapia per i malati di cancro.

Le infezioni

Le infezioni sono una causa comune per l’insorgenza del formicolio e della parestesia della bocca e della lingua, ecco quelle più frequenti:

herpes orale;

– la varicella;

– il fuoco di sant’Antonio;

– la candida della lingua o la della bocca.

La carenza vitaminica e di minerali

L’eccessiva presenza o il deficit di minerali e vitamine possono causare fenomeni di parestesia, intorpidimento e formicolio della bocca e della lingua.

Ecco i nutrienti interessati:
– calcio;
– sodio;
– potassio;
vitamina B12.

Parestesia temporanea per cibo

Le fragole, l’ananas e i kiwi provocano una sensazione d’intorpidimento per la presenza di acidi, il sintomo si acuisce nelle persone con marcata intolleranza alimentare.

L’intorpidimento si può verificare con l’uso di alimenti speziati o forti, quali:

– peperoncino o altre spezie;
– agrumi e cibi acidi;
– uso diffuso di tabacco, alcol e caffeina.

Cause patologiche

Le possibili cause di parestesia con complicanze anche permanenti:
Sclerosi multipla: colpisce il sistema nervoso centrale, causa intorpidimento, o sensazione di formicolio alla bocca e alla lingua;
Ictus e ischemia transitoria: provoca parestesie e intorpidimento locali;
L’infarto al miocardio può causare parestesie;
Tumori che comprimono i nervi o il cervello: i sintomi possono includere vari tipi di parestesie;
Ipotiroidismo: comporta una riduzione dei processi metabolici dell’organismo ha come sintomi la lingua gonfia e insensibile;
Le emicranie provocano anche le parestesie della bocca e della lingua che è intorpidita o insensibile;
Paralisi facciale: si manifestano, anche con formicolii al volto e perdita del gusto;
Artrosi cervicale, colpo di frusta, ernie del disco possono provocare, insensibilità e parestesie che coinvolgono la testa, la bocca e l’intera aerea;
Diabete: provoca parestesie, con formicolii e intorpidimento della lingua;
Cancro alla bocca: provoca tumefazione e comparsa di ferite e di macchie sulla lingua con perdita di sensibilità.