Paul McCartney sui Beatles: «Fu John Lennon a volere la rottura»

·1 minuto per la lettura

Paul McCartney è tornato a parlare della controversa fine dei Beatles.

L’occasione si è presentata nell’intervista rilasciata alla Bbc che andrà in onda il 23 ottobre.

«Dovete smetterla di dire che ho istigato io la fine dei Beatles. La verità è che un giorno John entrò in una stanza e disse: “Sto lasciando la band”», dice Paul come riporta l’Observer.

«Se è vero che negli ultimi mesi c’erano state diverse liti, ci lasciò a raccogliere i resti del gruppo. E per me fu un periodo molto difficile: era la mia band, era il mio lavoro, era la mia vita. Volevo continuare anche perché stavamo facendo ancora delle belle cose».

La molla che fece scattare la decisone nella testa di Lennon, fu probabilmente Yoko.

«Si amavano e volevano costruire una vita insieme. E a John poi piaceva rompere gli schemi che la società gli attribuiva, perché aveva avuto una zia molto repressiva, Mimì».

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli