Perché Angela Missoni ha lasciato la maison di famiglia (poco dopo la figlia Margherita)?

·3 minuto per la lettura
Photo credit: John Phillips - Getty Images
Photo credit: John Phillips - Getty Images

Missoni: un cognome, una maison, un ideale di donna, un audace mix di colori che si incastrano a perfezione in fantasie geometriche signature. La notizia che riguarda oggi la casa di moda è l’uscita di Angela Missoni, a pochi mesi da quella della figlia Margherita Maccapani Missoni. Quali cambiamenti sono in atto? E soprattutto perché? Facciamo il punto della situazione.

Angela è stata alla guida creativa di Missoni per ben 24 anni e, come riporta oggi wwd.com, manterrà il suo ruolo di Presidente all’interno dell’azienda. Quanto al cambio di poltrona nello sviluppo delle collezioni, il suo posto sarà preso da Alberto Caliri: braccio destro di Angela Missoni nel corso degli ultimi 12 anni, il nuovo direttore creativo presenterà la sua prima collezione Missoni per la stagione moda Primavera 2022. Il commento di questo cambio ai vertici arriva dal CEO Livio Proli che, in un’intervista con la fonte, ha dichiarato: “Angela sta dimostrando sensibilità, coraggio e lungimiranza nel prendere questa decisione, che contribuirà all’inizio di un terzo ciclo aziendale con una buona dose di energia e forza creativa. Continuerà ad accompagnare l’evoluzione del marchio ma aveva realizzato che, restandone direttore creativo, avrebbe condizionato l’azienda”.

Photo credit: Jacopo Raule - Getty Images
Photo credit: Jacopo Raule - Getty Images

Una domanda sorge spontanea: di quale ciclo evolutivo parla il CEO Livio Proli? La risposta è da ricercarsi (anche) nella precedente uscita di scena di Margherita Missoni proprio lo scorso marzo 2021. In quella stessa circostanza, la maison aveva annunciato e spiegato quanto sarebbe accaduto nei prossimi mesi (ma ad oggi non immaginavamo certo – anche – la partenza di Angela Missoni). “In risposta alla riduzione ed evoluzione delle vendite del settore moda a causa della pandemia, l’azienda si sta riorganizzando internamente nei comparti di comunicazione e design, allo scopo di promuovere le naturali sinergie e qualità delle nostre collezioni”, aveva affermato il CEO Livio Proli in una nota stampa riportata da fashionnetwork.com.

Photo credit: Jacopo Raule - Getty Images
Photo credit: Jacopo Raule - Getty Images

Con questa premessa, lo scorso marzo abbiamo testimoniato anche l’uscita di scena (momentanea, si spera) di Margherita Maccapani Missoni - figlia di Angela - dall’azienda di famiglia. Anche se non supportata dalla condivisione dei motivi, sembra che la decisione sia stata maturata spontaneamente: “Ciò non impedirà a Margherita di restare comunque accanto all’azienda”. Dopo svariate esperienze professionali (tra cui anche il lancio di una sua linea indipendente di abbigliamento per bambini), nel 2018 Margherita Missoni era stata posta alla guida creativa del brand M Missoni, marchio con cui la maison si rivolge alle generazioni più giovani. Nota bene, la fonte ha confermato che la dipartita di Margherita da M Missoni non segnerà anche la fine del brand stesso, che a sua volta continuerà a esistere con la coordinazione del team design interno all’azienda.

Photo credit: Vittorio Zunino Celotto - Getty Images
Photo credit: Vittorio Zunino Celotto - Getty Images

A proposito dei grandi cambiamenti che la fashion industry sta testimoniando sulla scia di un lungo anno pandemico, il CEO Livio Proli ha aggiunto: “Crediamo che sia nostro compito agire rapidamente, sia per assistere la nostra clientela nel retail e i canali di vendita, sia per rinforzare il rapporto con i consumatori di tutti i marchi Missoni”. Prossima operazione sarà infatti portare avanti un grande piano di rilancio post-pandemia, che la famiglia Missoni implementerà grazie a un fondo investimenti del Fondo Strategico Italiano (che, come riporta ancora la fonte, mantiene il 41,2% delle quote del gruppo sin dal 2018). In vista di questo rilancio, la nota stampa dello scorso marzo aveva annunciato anche due nuove nomine, che riguardano Giacomo e Ottavio Jr Missoni (nipoti di Angela, nonché figli di Vittorio Missoni che è venuto a mancare nel 2013).

Mentre Giacomo assumerà la guida della filiale statunitense del marchio in qualità di CEO, Ottavio Jr supervisionerà lo sviluppo sostenibile del brand (dopo essere stato alla guida di Missoni USA accanto all’ex CEO Antonio Moltoni). Intanto, a chi ha a cuore l’immagine della donna Missoni, per ora una domanda resta: come sarà la maison senza Angela e Margherita Missoni?