Perché i bambini si succhiano il pollice e quali sono gli effetti collaterali

·5 minuto per la lettura
Succhiare il pollice
Succhiare il pollice

I neonati succhiano fin dall’inizio e i bambini continuano a succhiare il pollice per consolarsi e calmarsi. Questo gesto non è dannoso, a meno che il bambino non succhi vigorosamente e/o per molto tempo. Una suzione prolungata e vigorosa può causare dei danni alla bocca e ai denti, quindi è meglio frenare l’abitudine entro i 3 o 4 anni.

Aiutate il vostro bambino ad essere paziente, sostituendo la suzione del pollice, coinvolgendolo nella soluzione e usando molti elogi e premi. Chiedete aiuto al dentista di vostro figlio, se ne avete bisogno. I bambini nascono con il bisogno di succhiare; probabilmente il vostro ha praticato questa abitudine quando era ancora nel grembo materno e l’ha perfezionata da neonato.

Può ricorrere al pollice quando è stanco, spaventato, stressato, annoiato, malato o quando cerca di adattarsi a sfide come l’inizio della cura dei bambini. Può anche usare il pollice per aiutarlo ad addormentarsi all’ora di andare a letto e per riaddormentarsi quando si sveglia nel mezzo della notte. In altre parole, fornisce un senso di sicurezza.

Succhiare il pollice è dannoso in qualche modo?

Succhiare il pollice non è dannoso a meno che non si protragga troppo a lungo. Di solito non è un problema per un bambino fino a quando i denti adulti iniziano a spuntare, intorno ai 6 anni. Tuttavia, se vostro figlio succhia con forza il pollice (o un ciuccio) per più di qualche anno, è possibile che questo possa influire sul modo in cui la sua bocca cresce e/o i suoi denti si allineano.

Il vostro bambino può anche ritrovarsi con un pollice dolorante se lo succhia spesso. La pelle può screpolarsi e/o può formarsi un callo. D’altra parte, ci sono alcune prove che la suzione del pollice ha i suoi vantaggi, anche al di là del conforto. Uno studio su 1.000 persone dalla nascita all’età di 38 anni ha scoperto che i bambini che si mangiavano le unghie o si succhiavano il pollice avevano il 33% in meno di probabilità di essere allergici agli allergeni comuni all’età di 13 anni rispetto a quelli che non lo facevano.

All’età di 32 anni, avevano il 39 per cento in meno di probabilità di essere allergici. I ricercatori ritengono che i bambini che mettono le dita in bocca costruiscono l’immunità esponendosi allo sporco e ai germi in giovane età.

Succhiare il pollice effetti collaterali
Succhiare il pollice effetti collaterali

Cosa succederà ai denti?

L’American Dental Association dice che la maggior parte dei bambini può tranquillamente succhiare il pollice – senza danneggiare l’allineamento dei denti o delle mascelle – fino a quando i denti permanenti iniziano a comparire. Inoltre, non tutto il succhiare il pollice è ugualmente dannoso. Gli esperti dicono che è l’intensità della suzione e la spinta della lingua che deforma i denti e rende necessario l’apparecchio più tardi. I bambini che appoggiano passivamente il pollice in bocca hanno meno probabilità di avere problemi dentali dei bambini che succhiano in modo aggressivo.

Se vostro figlio succhia il pollice, le dita o un ciuccio in modo vigoroso od oltre il periodo in cui gli vengono i denti permanenti, è possibile causare danni.

Succhiare può:

  • Influenzare il modo in cui il palato è modellato

  • Cambiare l’angolo dei denti mentre stanno crescendo. Succhiare può spingerli in avanti, con conseguente overbite

  • Cambiare la forma della mascella

  • Causare il disallineamento dei denti e del morso

  • Portare a problemi di linguaggio, come il biascichio (se un bambino si succhia il pollice in tarda età)

Alcuni di questi problemi possono risolversi da soli dopo la comparsa dei denti permanenti del bambino. Altri possono richiedere un apparecchio quando il bambino è più grande. Vostro figlio potrebbe anche aver bisogno di una terapia del linguaggio, se il danno influisce sulla sua capacità di formare certi suoni.

Se notate dei cambiamenti nella bocca o nei denti, o se non siete sicuri che la suzione del pollice stia causando dei problemi, consultate il dentista.

Succhiare il pollice denti
Succhiare il pollice denti

Come smettere di succhiare il pollice: è necessario e quando?

Osservate la tecnica del bambino. Se succhia vigorosamente, cercate di frenare la sua abitudine entro i 3 o 4 anni. Altrimenti, assicuratevi di finire il lavoro prima che comincino a perdere i denti da latte in preparazione dei denti da adulti. La maggior parte dei bambini smette gradualmente di succhiare il pollice da sola tra i 2 e i 4 anni. Alcuni continuano l’abitudine più a lungo, ma la pressione dei pari a scuola è spesso un deterrente molto efficace. Anche se la pressione a scuola li spinge a succhiare di più, è probabile che lo conservino per l’ora della nanna o per altri momenti a casa, il che è un progresso!

Se vostro figlio non mostra segni di rallentamento e volete incoraggiarlo a smettere di succhiare il pollice:

Lasciate perdere. Assillare o punire vostro figlio non vi aiuterà perché di solito non si rendono conto quando stanno succhiando. Inoltre, fargli pressione per fermarsi può intensificare il loro desiderio di farlo ancora di più. Ricordate che lo fanno per comodità e sicurezza.

Cercate di aspettare. Questa è un’abitudine difficile da rompere, quindi siate pazienti (ed empatici)! I bambini di solito smettono di succhiare il pollice quando trovano altri modi per calmarsi e confortarsi. Per esempio, un bambino che ha fame può succhiarsi il pollice, ma un bambino più grande (3 o 4 anni) potrebbe semplicemente aprire il frigorifero e cercare qualcosa da mangiare o chiedere ai genitori una merenda.

Prevenite il succhiamento del pollice con altre attività. Se riuscite a identificare i momenti e i luoghi in cui è più probabile che vostro figlio si succhi il pollice – mentre guarda la televisione, per esempio – considerate di distrarlo con un’attività sostitutiva, come una palla di gomma da far rimbalzare o dei pupazzi con cui giocare. Se si succhia quando è annoiato, tenetelo occupato ad aiutarvi o ad impegnarsi in un’attività preferita (come i puzzle o colorare).

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli