Perché giocare è così importante da 12 a 24 mesi?

·4 minuto per la lettura
Giocare
Giocare

Giocare è fondamentale per la crescita sociale, emotiva, fisica e cognitiva del bambino. È il modo in cui vostro figlio impara a conoscere il suo corpo e il mondo, e usa tutti e cinque i sensi per farlo. Che effetto fa questo quando lo tocco? Che suono fa questo quando lo schiaccio? Cosa succede se spingo questo o tiro quello? L’esplorazione è il cuore del gioco, e nella mente del bambino qualsiasi esperimento conta, anche lanciare una ciotola di cereali dal vassoio del seggiolone.

Gli esperti di sviluppo amano dire che il gioco è il lavoro dei bambini (e la pulizia dopo il gioco sembra essere il lavoro dei genitori). Una volta che il vostro bambino è un bambino piccolo, il suo gioco diventa più fantasioso e complesso. In questo modo esercita abilità e qualità chiave, come l’indipendenza, la creatività, la curiosità e la risoluzione dei problemi. Può anche essere un momento importante per esplorare sentimenti e valori e sviluppare abilità sociali.

Molto prima che vostro figlio si senta a suo agio a condividere il suo giocattolo preferito con la sorella, potrebbe offrirlo a una bambola. I suoi primi spontanei “per favore” e “grazie” possono sfuggire durante un tea party immaginario. E quale genitore può resistere a sprecare una benda perfettamente nuova la prima volta che suo figlio dice che il suo orsacchiotto si è fatto male?

Giocare: quali attività sono consigliate?

Dipende dalla fase di sviluppo. Poiché il gioco è lo strumento che vostro figlio usa per conoscere il mondo, le abilità su cui sta lavorando in questo momento sono i vostri maggiori indizi per scegliere le attività migliori. Per esempio, se il bambino di 12 mesi sta esplorando causa ed effetto, giocate a una versione semplice di nascondino sotto tavoli e sedie. Se a 20 mesi è ossessionato dal salire le scale, trovate un set dove può fare pratica sotto il vostro occhio vigile.

Ecco alcuni dei tipi di gioco a cui il vostro bambino può essere più interessato nelle diverse fasi:

Gioco sociale. Interagire con voi e con gli altri è importante durante il primo anno. Ai neonati piace sorridere, guardare e ridere.

Gioco con gli oggetti. Toccare, sbattere, parlare, lanciare, spingere e sperimentare in altro modo con gli oggetti è affascinante per i bambini dai 4 ai 10 mesi.

Gioco funzionale e rappresentativo. Fingere di usare oggetti familiari in modo appropriato – spingere un tosaerba giocattolo sull’erba, o chiamare la nonna con una spazzola per capelli, per esempio – è il massimo del divertimento per i bambini dai 12 ai 21 mesi, quando la loro immaginazione comincia a fiorire.

Gioco simbolico precoce. Questo tipo di gioco, comune intorno ai 2 anni, crea qualcosa dal nulla. Il vostro bambino potrebbe giocare con una scatola di scarpe come se fosse uno scuolabus, con tanto di rumori di motore, per esempio, o fingere di mangiare un anello di plastica, insistendo che sia una ciambella.

Gioco di ruolo. Intorno ai 30-36 mesi, il vostro piccolo attore inizierà ad assumere nuovi ruoli. Giocare al dottore, alla maestra o alla mamma è comune ora.

Giocare bambini consigli
Giocare bambini consigli

Quali sono i migliori giocattoli?

Lasciatevi guidare dall’età. Date un’occhiata a questi suggerimenti specifici per bambini più piccoli e più grandi da 19 a 24 mesi. Pensate al tempo del gioco come a qualcosa di più del tempo del giocattolo. Giocare è davvero qualsiasi attività divertente che coinvolge persone, oggetti o movimento. Tutto, dal soffiare le bolle l’uno all’altro, al cantare canzoni, allo sguazzare nella vasca da bagno, al rincorrersi per la stanza, si qualifica. Se avete mai visto un bambino di 1 anno affascinato da una scatola di cartone, capite quanto siano ampi i parametri.

Giocate con il vostro bambino. Voi siete il giocattolo per eccellenza, e qualsiasi attività sembrerà più divertente se il vostro bambino può condividerla con voi. Parlate con lui mentre giocate e lo aiuterete ad aumentare le sue capacità linguistiche. Introducete le attività di gioco quando il bambino è felice e riposato. Fermatevi quando vostro figlio ne ha avuto abbastanza. I bambini hanno diverse soglie di stimolazione; quando il vostro sembra annoiato, irritato o stanco, è il momento di fare una pausa.

Date al vostro bambino la possibilità di giocare da solo e con gli altri. Entrambi i tipi di gioco sono benefici. Lasciategli scegliere le attività e controllate la direzione del suo gioco. Potete suggerire nuove cose o presentare nuove opzioni, ma lasciate che sia vostro figlio a comandare. Dopotutto, il gioco riguarda il divertimento, e se c’è una cosa in cui vostro figlio è già esperto, è divertirsi.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli