Perché il bambino preferisce un lato del suo corpo?

·2 minuto per la lettura
preferisce una mano del suo corpo
preferisce una mano del suo corpo

Tra il primo e il secondo compleanno del vostro bambino, potreste notare che preferisce una mano del suo corpo. Può tenere il cucchiaio sempre con la mano sinistra, per esempio. Questo è normale, così come il fatto di preferire un piede specifico quando si arrampica.

“Non si tratta solo della mano”, dice Andrew Adesman, capo della pediatria dello sviluppo e del comportamento allo Schneider Children’s Hospital di New York. “Abbiamo anche un occhio dominante e un piede dominante – e non necessariamente dallo stesso lato della mano dominante”.

Tuttavia, se notate che il vostro bambino ha una marcata preferenza per una mano o un piede e sembra riluttante – o incapace – di usare l’altro, vorrete parlare con il suo medico. Potete verificarlo a casa dando al vostro bambino un giocattolo o facendogli rotolare una palla e osservando se può afferrarla o calciarla con la mano o il piede meno usati.

Il bambino preferisce una mano del suo corpo: cause

La causa più probabile di una marcata preferenza per una mano o un piede combinata con una riluttanza o incapacità di usare l’altra è l’emiplegia, una forma di paralisi cerebrale in cui un lato del corpo è dominante. Mentre probabilmente l’avrete notato durante il primo anno di vita del vostro bambino, un caso lieve potrebbe non apparire fino al secondo anno.

il bambino preferisce una mano del suo corpo
il bambino preferisce una mano del suo corpo

Cosa può raccomandare il vostro medico

Se il vostro bambino mostra segni di emiplegia, potrebbero essere prescritti diversi tipi di terapia, ognuno con un’enfasi leggermente diversa. Un fisioterapista potrebbe lavorare sui movimenti grossolani come far muovere entrambe le braccia e le gambe insieme, per esempio. Un terapista occupazionale si concentrerebbe sulle abilità motorie fini, come usare un cucchiaio o impilare i blocchi.

Il vostro bambino potrebbe anche aver bisogno di una terapia del linguaggio perché i muscoli su un lato del suo viso potrebbero essere più sviluppati che sull’altro, influenzando il suo modo di mangiare, di parlare e persino la sua respirazione.

“Un programma di terapia completo – che include terapie fisiche, occupazionali e del linguaggio – potrebbe affrontare tutti questi problemi”, dice il fisioterapista Gay Girolami.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli