Perché il nome di Meghan Markle è stato rimosso dal certificato di nascita di baby Archie?

Di Elisabetta Moro
·3 minuto per la lettura
Photo credit: Chris Jackson - Getty Images
Photo credit: Chris Jackson - Getty Images

From ELLE

A volte i tabloid inglesi esagerano veramente e fanno esasperare anche i membri più pacati e serafici della royal family. Del resto, non solo ci vanno giù pesanti con le cattiverie (tipo quando la rivista Tatler ha definito Kate Middleton "arricchita, kitsch e pericolosamente magra", tanto per dire) ma si infilano di continuo in dietrologie che hanno del fantascientifico pur di "scoprire" qualcosa di più sulle dinamiche interne alla famiglia (e ottenere qualche click). Da quando c'è stata la #Megxit poi, apriti cielo, tra i rumours dei litigi tra Harry e William, i dissapori tra le due cognate e i rancori della regina (molto improbabili) la saga non accenna a fermarsi raggiungendo tratti romanzeschi che sarebbero decisamente troppo anche per i registi di The Crown. Perché, va bene volere un po' di fiction, ma quando è troppo è troppo. L'ultimo volo pindarico dei magazine inglesi riguarda il certificato di nascita di baby Archie, dal quale sembra che il nome di Meghan Markle sia stato misteriosamente rimosso. Quale sarà il motivo dietro a questa scelta? Il portavoce della Duchessa stavolta ha risposto in modo tranchant: basta con le speculazioni!

Il The Sun è subito partito in quarta non appena si è scoperto che il nome di battesimo di Meghan Markle e il suo secondo nome (Rachel) sono stati rimossi dal certificato di nascita di suo figlio nel giugno 2019 su autorità del cancelliere generale. Ora il documento include solo il titolo, "Sua Altezza Reale la Duchessa del Sussex" sotto la categoria "madre". Da lì sono iniziate le ipotesi più bizzarre: che si tratti di una ripicca della Regina post #Megxit, che si tratti della "prova definitiva" dei cattivi rapporti tra Harry e William, che sia uno "sgarbo" fatto a Kate Middleton il cui nome compare invece nei certificati dei figli. Tutte teorie che - evidentemente - non hanno né capo né coda. Perché togliere il nome di Meghan dal certificato di nascita di suo figlio dovrebbe costituire un problema per Kate e William? Per completare il quadro e non farsi mancare nulla è stata ovviamente tirata in ballo anche Lady D: Meghan Markle avrebbe voluto allinearsi alla scelta della defunta suocera che figurava sui certificati di nascita dei figli solo con il titolo e senza il nome di battesimo.

Photo credit: Pool/Samir Hussein - Getty Images
Photo credit: Pool/Samir Hussein - Getty Images

A mettere tutto a tacere e a frenare la fervida fantasia dei tabloid ci ha pensato il portavoce della Duchessa dando anche una bella strigliata ai magazine britannici. "Il cambio di nome sui documenti pubblici nel 2019 è stato dettato da The Palace, come confermato da documenti di alti funzionari del Palazzo", ha spiegato pazientemente il portavoce. "La modifica non è stata richiesta da Meghan, la Duchessa di Sussex, né dal Duca di Sussex". "Vedere come i tabloid britannici e il loro carnevale di cosiddetti 'esperti' abbia scelto di trasformare in modo ingannevole la vicenda in un calcolato 'screzio' familiare suggerendo che la Duchessa voglia rimanere senza nome sul certificato di nascita di suo figlio o su qualsiasi altro documento legale, risulta ridicolo se non offensivo ", ha concluso il portavoce di Markle. "C'è molto da fare nel mondo al momento, concentriamoci su questo piuttosto che creare clickbait". Parole sante.