Perché il travaglio dura così tanto? Ecco tutte le cause

il travaglio dura tanto
il travaglio dura tanto

Perché il travaglio dura così tanto? Ebbene, può bloccarsi a causa di molti fattori. Il più importante è il disagio. Quando siete semplicemente a disagio e provate un forte stress emotivo, il vostro corpo reagisce e decide che non è ancora il momento di far progredire il travaglio. Lo stress emotivo può essere provocato da una serie di fattori che hanno a che fare con la paura del travaglio e del parto, con un ambiente o un processo che vi fa sentire insicure e violate o con un trauma da abuso sessuale.

Perché il travaglio dura così tanto: tutto ciò che dovete sapere

Il mio consiglio? Non spaventatevi! Respirate. Cambiate ambiente. Fate una passeggiata, fate una doccia, guardate un film e, soprattutto, conoscete il vostro corpo in modo da poter dire alle infermiere e ai medici ciò che è giusto e più naturale per voi. È il vostro corpo! Lo conoscete meglio di chiunque altro. Il travaglio può anche bloccarsi se il vostro bambino non è posizionato correttamente; se siete state indotte e l’induzione non funziona perché non vi state dilatando abbastanza velocemente; oppure se l’epidurale ha fatto sì che il vostro corpo perdesse il senso di quando spingere. I medici cercano rapidamente di trovare un modo per risolvere il travaglio in stallo dal punto di vista medico con la pitocina o addirittura con un cesareo come ultima risorsa.

Qualunque sia il caso, fidatevi innanzitutto di voi stesse, prendetevi un momento per parlare con il vostro corpo e la vostra mente. Prendete le vostre decisioni, anche se è la prima volta, e non siate timide nel comunicare con le infermiere e il medico. Meglio conoscete il vostro corpo, meglio potete informare il vostro medico su come supportarvi. Per fortuna, esistono anche delle tecniche di mindfulness che potranno aiutarvi a calmarvi e a gestire la paura con più consapevolezza.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli