Perché la regina Elisabetta e Carlo hanno piantato un albero nel giardino del Castello di Windsor?

·2 minuto per la lettura
Photo credit: Chris Jackson - Getty Images
Photo credit: Chris Jackson - Getty Images

Anniversari, commemorazioni, ricorrenze personali e istituzionali. Sono molteplici e varie le occasioni che hanno visto negli anni sua Maestà piantare ben 1.500 alberi in ogni angolo del globo, dalla nativa Inghilterra ai più sperduti Paesi del Commonwealth. Una sorta di tradizione che sancisce un legame profondo tanto con il periodo storico commemorato quanto con i luoghi visitati dalla regina e che proprio ieri Elisabetta ha deciso di rinnovare con un nuovo albero, una piccola quercia, piantata insieme al figlio Carlo nel parco del Castello di Windsor. Un "gesto altamente simbolico" che sancisce l'inizio del progetto Plant a Tree for the Jubilee, una campagna gestita dal Queen's Green Canopy e organizzata in vista del Giubileo di Platino della sovrana, che il prossimo anno festeggerà i suoi 70 anni di regno.

Questo contenuto non è disponibile a causa delle tue preferenze per la privacy.
Per visualizzarlo, aggiorna qui le impostazioni.

"È una dichiarazione di speranza e di fede nel futuro – ha dichiarato in un video il principe del Galles, notoriamente molto legato alla causa ambientalista –. Che tu sia un individuo che spera di pianificare un singolo alberello nel tuo giardino, scuola o gruppo comunitario piantando un albero, un Consiglio, un ente di beneficenza o un'azienda che intende piantare un intero viale di alberi, tutti possono essere coinvolti". L'iniziativa riguarderà non solo il Regno Unito, dove la messa a dimora delle piante inizieranno questo ottobre, ma anche tutti i cittadini degli altri Paesi del Commonwealth che, a seconda delle loro possibilità, verranno invitati a celebrare la speciale ricorrenza attraverso un gesto dal forte valore emblematico, che Carlo ha già ribattezzato Treebilee (un gioco di parole fra Jubilee e Tree).

L'iniziativa della Queen's Green Canopy prevede anche la valorizzazione di 70 antichi boschi del Regno Unito e 70 alberi secolari per celebrare gli altrettanti anni di regno della regina Elisabetta, la più longeva nella storia della Corona inglese. In occasione dell'anniversario della sovrana, verrà creato inoltre un progetto pilota di formazione per giovani disoccupati tra i 16 e i 24 anni per piantare e gestire alberi, in partnership con il Capel Manor College, l'unico college ambientale specializzato di Londra, di cui la madre della regina era patrona. Inoltre, a partire da ottobre, tutti i progetti di messa a dimora delle piante potranno essere caricati su una mappa interattiva sul nuovo sito della Queen's Green Canopy per ispirare e coinvolgere sempre più persone in questa importante iniziativa.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli