Perché le mestruazioni arrivano in ritardo?

·6 minuto per la lettura
Mestruazioni in ritardo
Mestruazioni in ritardo

Un ciclo mancato è un segno precoce di gravidanza, ma se non sei incinta potresti chiederti cosa sta succedendo. Lo stress, l’allattamento, alcuni farmaci, la menopausa e alcune condizioni mediche possono influenzare gli ormoni che regolano il ciclo mestruale, e causare mestruazioni in ritardo.

Un ciclo mancato occasionale non è di solito motivo di preoccupazione, ma se non si presenta per 3 mesi di fila, hai cicli che sono più di 35 giorni di distanza, o improvvisamente sono irregolari, parla con il tuo medico.

Motivi per un ciclo mancato o in ritardo

Sono molte le ragioni delle mestruazioni in ritardo, ma tutte hanno a che fare con gli ormoni. Tutto ciò che colpisce la produzione degli ormoni che influenzano il tuo ciclo, può portare a mestruazioni fuori controllo. Questi ormoni includono il progesterone, gli estrogeni, l’ormone follicolo-stimolante, l’ormone luteinizzante e la prolattina. A volte possono anche presentarsi fenomeni di spotting, come la presenza di perdite marroni.

Le cause comuni

Gravidanza: un ciclo mancato è spesso il primo segno di gravidanza. Il tuo corpo inizierà a produrre il gonadotropo corionico umano (hCG), un altro ormone, non appena l’uovo fecondato si impianta nel rivestimento del tuo utero. Un test di gravidanza può rilevare l’hCG nelle tue urine quando non hai avuto il ciclo (e a volte anche prima). Se non sei sicura dei risultati (o vuoi una conferma), il tuo operatore sanitario può fare un esame del sangue.

Stress: piccoli e grandi fattori di stress, da un cambio di orario (dal turno di giorno a quello di notte) o un viaggio che sconvolge i tuoi ritmi circadiani, a una malattia o un evento importante della vita, possono provocare cambiamenti nei livelli ormonali. Questi cambiamenti possono causare l’ovulazione fuori programma o non ovulare affatto.

Allattamento al seno: quando allatti al seno il tuo corpo produce prolattina, che sopprime l’ovulazione. Infatti, alcune mamme usano l’allattamento esclusivo come metodo contraccettivo, anche se è rischioso. Tieni presente che puoi rimanere incinta prima di avere il ciclo; la tua prima ovulazione arriva due settimane prima.

Farmaci: alcuni farmaci anticoncezionali possono influenzare il tuo ciclo mestruale. La pillola anticoncezionale impedisce al tuo corpo di ovulare. Potresti ancora avere delle perdite di sangue, ma il sanguinamento quando prendi la pillola anticoncezionale non è un vero periodo mestruale legato all’ovulazione. È il risultato dell’astinenza dagli ormoni quando prendi le pillole placebo. E se assumi pillole anticoncezionali estese, avrai il tuo ciclo solo ogni 3 mesi, perché sono progettate per causare sanguinamento da sospensione ogni 91 giorni. Anche altri anticoncezionali ormonali, come il Depo-Provera (che sopprime l’ovulazione) e gli IUD contenenti ormoni (che assottigliano il rivestimento dell’utero) possono fermare o ritardare i tuoi cicli. Anche altri farmaci possono influenzare le mestruazioni o causarne l’interruzione. Questi includono alcuni tipi di farmaci psichiatrici e la chemioterapia del cancro.

Peso

Essere estremamente sottopeso: perdita di peso estrema, basso apporto calorico, esercizio fisico eccessivo, ed essere molto sottopeso ponno inibire la produzione di estrogeni e rallentare il rilascio dell’ormone gonadotropine (GnRH), che influisce sui tempi del ciclo. Un IMC di 18,5 o meno può provocare cicli mestruali irregolari e può fermare completamente l’ovulazione. Il tuo corpo ferma l’ovulazione e le mestruazioni perché pensa che tu stia morendo di fame a questo basso peso e capisce che non è un buon momento per rimanere incinta. Tieni presente, però, che il tuo ciclo può ricominciare in qualsiasi momento, quindi hai ancora bisogno di proteggerti dalla gravidanza se non vuoi concepire. In questo caso, i cambiamenti nel tuo ciclo mestruale sono un segnale d’allarme per la tua salute generale. Vedere un medico per prevenire danni a lungo termine al tuo corpo è fondamentale.

Obesità: esere molto in sovrappeso può far sì che il tuo corpo produca troppi estrogeni, portando a una perdita di ovulazione e di periodi mestruali. Come essere estremamente sottopeso, questo è un segnale d’allarme per la tua salute generale e dovrebbe essere affrontato dal tuo medico.

Problemi ormonali e menopausa

Menopausa: il tempo in cui il tuo corpo sta passando alla menopausa è chiamato perimenopausa, e il tuo ciclo può andare e venire, o allungarsi e accorciarsi. Questo perché i livelli di estrogeni nel tuo corpo aumentano e diminuiscono durante questa transizione. La perimenopausa può avvenire già a metà dei 30 anni, anche se è più comune nei 40 anni. L’età media della menopausa (definita come un anno senza ciclo) è di 51 anni, più o meno 5 anni. Se si entra in menopausa molto presto, si parla di insufficienza ovarica primaria (menopausa precoce). Ci sono implicazioni a lungo termine per la salute per la menopausa precoce, quindi parla con il tuo medico di fiducia.

Condizioni mediche: problemi di salute che causano squilibri ormonali possono influenzare il tuo ciclo mestruale. Questi includono:

  • La sindrome dell’ovaio policistico (PCOS) è una causa comune di periodi irregolari. Non comprendiamo ancora completamente la causa, ma è un problema di comunicazione tra il cervello, le ovaie e l’utero ed è probabilmente causato da fattori genetici e ambientali. La PCOS è associata a diabete e resistenza all’insulina, eccessiva peluria del corpo e/o acne

  • I problemi alla tiroide possono causare cicli irregolari, o possono causare l’interruzione delle mestruazioni. L’ipotiroidismo si verifica quando la tiroide non produce abbastanza ormone tiroideo. L’ipertiroidismo, invece, è quando la tiroide è iperattiva e produce troppo ormone tiroideo

  • I tumori ipofisari possono secernere prolattina in eccesso e causare mancati periodi

  • Le malattie croniche, come la celiachia incontrollata e il diabete, possono influenzare le mestruazioni (anche se questo è raro)

Termini medici per il ciclo saltato

L’amenorrea è il nome medico dell’assenza di mestruazioni. Ecco i termini che un operatore sanitario potrebbe usare per definire i tuoi cicli mancanti:

  • Amenorrea primaria, significa che una ragazza o una donna non ha avuto alcun ciclo entro i 15 anni

  • Amenorrea secondaria, significa che i cicli mestruali sono assenti per più di 3-6 mesi (3 mesi in qualcuno che prima aveva periodi regolari. e 6 mesi in qualcuno che aveva cicli irregolari)

  • Oligomenorrea, significa avere cicli poco frequenti (meno di 6-8 periodi all’anno)

Cosa fare se le mestruazioni sono in ritardo

Se è appena saltato, diciamo che il tuo ciclo è in ritardo di 3 o 5 giorni, fai un test di gravidanza.

Se non sei incinta e le tue mestruazioni sono in ritardo, tieni presente che saltare le mestruazioni o avere un ritardo occasionale non è di solito qualcosa di cui preoccuparsi. Tuttavia non avere le mestruazioni per un tempo prolungato, o raramente, può essere segno di un problema di salute. Questi possono portare ad altri problemi, come malattie cardiovascolari, diabete, infertilità e osteoporosi.

Consulta il tuo medico se:

  • Non hai le mestruazioni per tre o più mesi di seguito

  • Hai meno di 9 cicli mestruali all’anno

  • Avevi cicli regolari ma ora sono irregolari

  • Hai un ciclo che dura più di 10 giorni

  • Avere cicli mestruali che sono più di 35 giorni di distanza l’uno dall’altro. Un ciclo tipico è di 28 giorni, ma alcune donne hanno un intervallo normale di 21 a 35 giorni.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli