Perché Stefano De Martino e Cecilia Rodriguez sono finiti nel mirino dell’antitrust?

·2 minuto per la lettura
Photo credit: Dominique Charriau - Getty Images
Photo credit: Dominique Charriau - Getty Images

Sembra che gli ex cognati Cecilia Rodriguez e Stefano De Martino si siano cacciati in un bel pasticcio legale, a causa della loro pubblicità per il marchio di tabacco riscaldato BAT. All'antitrust non sono sfuggite le promozioni social dei due influencer per i prodotti del brand e, nella mattinata del 1 giugno, L'Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato ha fatto sapere di avere avviato un'istruttoria contro BAT Italia S.p.A., Stefano De Martino, Cecilia Rodriguez e Stefano Sala.

Così i due influencer sembrano essere ufficialmente sotto la lente d'ingrandimento, come ha spiegato l'antitrust in una nota riportata da Repubblica: "L'Autorità contesta la diffusione sul profilo Instagram di tali influencer, legati da un rapporto commerciale con BAT Italia S.p.A., di post contenenti l'invito ai follower a pubblicare contenuti con tag e hashtag collegati alla campagna pubblicitaria del prodotto Glo Hyper, dispositivo per il tabacco riscaldato prodotto e commercializzato dalla società".

Questo contenuto non è disponibile a causa delle tue preferenze per la privacy.
Per visualizzarlo, aggiorna qui le impostazioni.

Il problema però non sta tanto nel processo di sponsorizzazione, quanto in un piccolo ma importante dettaglio: lo scopo pubblicitario "non è riconoscibile nella sua natura commerciale perché non sono presenti avvertenze grafiche o testuali che consentano di identificarne la finalità promozionale". In pratica, ciò che manca dai post dove De Martino e Rodriguez fumano il tabacco riscaldato, sono quegli hashtag che segnalano con chiarezza si tratti di pubblicità come "#adv", sigla che vediamo così spesso nei post di Chiara Ferragni, soprattutto dopo il caso Alitalia che l'aveva colpita molto da vicino.

In questo modo quindi, secondo l'antitrust, la comunicazione di Cecilia e Stefano sembra disinteressata e neutrale ma nasconde al suo interno la sponsorizzazione di un prodotto (il tabacco, appunto) diventando in poche parole pubblicità occulta. Dagli influencer, per ora, non è arrivata una risposta ufficiale alle accuse. O forse le nuove storie Instagram in cui Cecilia Rodriguez sponsorizza alcuni integratori alimentari con la sigla #adv ben in vista, sono già una mezza risposta, in via precauzionale contro nuove indagini.

Questo contenuto non è disponibile a causa delle tue preferenze per la privacy.
Per visualizzarlo, aggiorna qui le impostazioni.