Pesce: come capire se mio figlio non ne mangia abbastanza

·2 minuto per la lettura
un bambino non mangia abbastanza pesce
un bambino non mangia abbastanza pesce

Se un bambino non mangia abbastanza pesce e crostacei, significa che probabilmente si sta perdendo i nutrienti unici e i benefici per la salute che i frutti di mare possono fornire. Il pesce e i crostacei sono un’ottima fonte di proteine magre e spesso contengono nutrienti importanti per lo sviluppo del bambino.

Sono infatti presenti il calcio, la vitamina D e gli acidi grassi omega-3 DHA ed EPA, che sono superiori agli omega-3 ALA, che si trovano soprattutto negli alimenti a base vegetale. Gli omega-3 sono particolarmente benefici per il cervello del bambino, ed è difficile trovarli in altri tipi di cibo.

Eppure, la maggior parte dei bambini in questi giorni non mangia quasi nessun pesce, secondo uno studio. Il consumo di frutti di mare è sceso ogni anno dal 2007 ed è a più di un minimo di 30 anni. Ciò è un peccato, perché gli studi dimostrano che mangiare pesce all’inizio della vita può essere collegato al rischio inferiore per le allergie come l’asma, eczema e febbre da fieno.

I bambini che mangiano pesce, e quelli nati da mamme che hanno mangiato frutti di mare durante la gravidanza, hanno anche meno problemi comportamentali. Tuttavia, ci sono molte ragioni per cui potresti essere preoccupata di dare a tuo figlio frutti di mare. Alcuni tipi di pesce, come probabilmente avrai sentito, sono ricchi di mercurio, e questo potrebbe essere pericoloso per il bambino. Inoltre, alcuni frutti di mare sono raccolti in modi non sostenibili o con il lavoro minorile, e comprarli contribuisce a permettere che queste pratiche dannose continuino.

se un bambino non mangia abbastanza pesce
se un bambino non mangia abbastanza pesce

Cosa fare se un bambino non mangia abbastanza pesce

Quindi cosa dovresti fare? Ecco alcuni consigli per garantire che tuo figlio abbia i benefici – e non i problemi – associati al consumo di pesce:

  • Dai al tuo bambino piccole porzioni di diversi tipi di pesce o crostacei da una a due volte a settimana. L’AAP raccomanda porzioni da 1 oncia per i bambini dai 2 ai 3 anni, 2 once per i 4-7 anni, 3 once per gli 8-10 anni e 4 once per gli 11 anni e oltre.

  • Scegli il pesce dalle liste delle “migliori scelte” e delle “buone scelte” della U.S. Food and Drug Administration. Questi includono merluzzo, salmone, sardine e tonno leggero in scatola.

  • Evita il pesce ad alto contenuto di mercurio come il pesce spada, lo sgombro, il marlin e il tonno obeso.

  • Scegli pesce catturato in modo sostenibile ed etico o pesce d’allevamento quando puoi.

Se ti piace pescare, prima di mangiare il pesce controlla se nel tuo stato ci sono delle avvertenze. Alcuni pesci d’acqua dolce potrebbero contenere tossine come i PCB. La FDA raccomanda anche di rimuovere la pelle, il grasso e gli organi interni prima della cottura, perché è lì che le tossine tendono a concentrarsi.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli