Pfizer, 'Usa acquisteranno 500 mln dosi di vaccino da donare'

·1 minuto per la lettura

Pfizer/BioNTech ha confermato l'intenzione di fornire al governo degli Stati Uniti al prezzo di costo 500 milioni di dosi del suo vaccino contro il Covid-19 per sostenere gli sforzi internazionali contro la pandemia. Come si legge in una nota, l'azienda farmaceutica fornirà 200 milioni di dosi nel 2021 e 300 milioni di dosi nella prima metà del 2022. L'Amministrazione Usa, a sua volta, donerà i vaccini ai Paesi in via di sviluppo ed alle organizzazioni che li sostengono.

Queste dosi fanno parte dell'impegno precedentemente annunciato da Pfizer/BioNTech di fornire due miliardi di dosi del vaccino ai Paesi in difficoltà a livello economico nei prossimi 18 mesi.

"La nostra partnership con il governo degli Stati Uniti aiuterà a portare centinaia di milioni di dosi del nostro vaccino nei Paesi più poveri del mondo il più rapidamente possibile. Il Covid-19 ha avuto un impatto su tutti, ovunque, e per vincere la battaglia contro questa pandemia dobbiamo garantire a tutti un accesso rapido ai vaccini. Voglio ringraziare il presidente Biden per la sua leadership nel proteggere i meno avvantaggiati", ha affermato Albert Bourla, presidente e amministratore delegato di Pfizer.