Piante anti-zuccheri: proprietà ed effetti collaterali

·2 minuto per la lettura
gymnema benefici
gymnema benefici

La gymnema è conosciuta come pianta anti-zucchero e quindi è molto utile per chi soffre di diabete e per chi desidera perdere peso. I benefici della gymnema sono numerosi e derivano dalle sue importanti proprietà che la rendono un eccellente rimedio naturale. Impariamo a conoscere meglio questa pianta rampicante diffusa nelle aree tropicali dell’Asia, dell’Africa e dell’Australia.

Benefici della gymnema

Le proprietà della gymnema sono davvero molte e derivano dalla sua composizione unica. La pianta infatti contiene principi attivi molto importanti che la rendono la pianta anti-zuccheri per eccellenza. I benefici della gymnema derivano dalla grande presenza di acido gimnemico, una molecola simile al glucosio ma di dimensioni maggiori.

Questa molecola agisce sull’organismo riducendo del 50% l’assorbimento degli zuccheri assunti durante i pasti. L’effetto ipoglicemizzante si verifica dopo un’ora dall’assunzione della pianta. Proprio per questo motivo la gymnema risulta essere ideale sia per chi ha il diabete, sia per chi è a dieta e vuole perdere peso in maniera concreta.

Questa pianta agisce anche sulle papille gustative, infatti ha un potere anti dolcificante semplicemente grazie alla sua applicazione sulla lingua. Assumere questa pianta quindi altera la percezione del sapore dolce e del sapore amaro degli alimenti. Uno dei benefici della pinata consiste quindi nella sua capacità di ridurre la voglia di dolce in maniera concreta. Si comprende quindi che questa pianta ha importanti proprietà che possono essere sfruttate da coloro che amano gli alimenti dolci e non riscono a rinunciarvi nemmeno se sono a dieta.

Controindicazioni

Quando si decide di utilizzare la gymnema è essenziale tenere conto anche delle sue possibili controindicazioni. Questa pianta infatti potenzia l’azione degli ipoglicemizzanti orali e dell’insulina, per questo motivo chi assume questi medicinale dovrebbe evitare di consumare gymnema. Un’assunzione contemporanea della pianta e di questo tipo di farmaci potrebbe portare a crisi ipoglicemiche e di conseguenza è essenziale parlarne con il proprio medico.