Piante officinali: quali sono e a cosa servono?

·2 minuto per la lettura
piante officinali
piante officinali

Le piante officinali vengono utilizzate fin dall’antichità come rimedi naturali per i disturbi più diversi. Le piante officinali, infatti, posseggono numerose proprietà terapeutiche benefiche per la salute.

Piante officinali: cosa sono?

In passato, era fondamentale conoscere i diversi tipi di piante officinali nonché le relative virtù benefiche, perché solo così era possibile guarire dalle malattie. Non a caso, con il termine piante officinali si indicano tutte le erbe perenni e le piante come alberi e arbusti impiegate nelle officine degli speziali, ovvero nei laboratori farmaceutici.

Gli speziali erano coloro che conoscevano tutte le proprietà delle piante, nonché le tecniche di lavorazione, preparazione e conservazione utili a realizzare profumi, prodotti cosmetici e rimedi medicamentosi.

Piante officinali: a cosa servono?

Al giorno d’oggi, le piante officinali vengono utilizzate per preservare la salute di uomini e animali e sono impiegate in diversi modi. Per esempio, sono utili per preparare tisane, per aromatizzare gli alimenti in cucina o per realizzare liquori, farmaci, integratori alimentari o cosmetici.

Per realizzare tutte queste preparazioni, vengono utilizzate parti della pianta come radici, corteccia, fiori, foglie o semi, che contengono al loro interno l’insieme dei principi attivi che caratterizzano le proprietà del vegetale. Di solito, si cerca di mantenere la pianta nella sua integrità per la preparazione di prodotti naturali, in modo da far lavorare in maniera sinergica tutti i principi attivi, così da abbassare anche la soglia di tossicità.

Piante officinali: alcuni esempi

Per capire meglio cosa sono le piante officinali e che proprietà possiedono, vediamo alcuni esempi. La passiflora è una pianta per i suoi fiori e frutti ed è ottima per preparare tisane dall’effetto rilassante, che conciliano il sonno e calmano gli stati d’ansia.

L’echinacea, invece, è un’altra pianta officinale utile a prevenire e contrastare l’influenza, il raffreddore e i tipici malanni influenzali. Inoltre, pare che la pianta sia in grado di rafforzare il sistema immunitario.

Un’altra pianta officinale è la rosa canina, ottima per preparare una tisana. La rosa canina è un’ottima fonte di vitamina C, è benefica per la pelle e rinforza il nostro sistema immunitario.