Piede a martello e alluce valgo: cause e rimedi

piede a martello

Il piede a martello e l’alluce valgo sono due deformità che riguardano questa parte del corpo e che è possibile alleviare con il giusto rimedio per dare sollievo e riuscire a camminare senza dolore e problemi. Ecco come contrastare a questo inconveniente.

Piede a martello e alluce valgo

Si tratta di due deformità che riguardano questa zona del corpo e che causa dolore al punto che di hanno delle difficoltà a camminare o indossare delle calzature. Il termine piede a martello fa riferimento a una deformità che riguarda la seconda falange del dito per cui tende a incarnarsi verso l’alto, invece di puntare diritto. Un problema che interessa soprattutto il sesso femminile, proprio per via di alcune scarpe che sono solite indossare.

Un problema che colpisce soprattutto il secondo e terzo dito, anche se gli altri possono essere afflitti da questa condizione. Conosciuto anche con il termine a maglia o artiglio per via della forma che tende ad assumere. Solitamente chi ne è afflitto, ha maggiori difficoltà a muovere e piegare le dita dei piedi dal momento che invertono verso il basso e prova un dolore molto forte e intenso quando cammina.

L’alluce valgo, proprio come il piede a martello, è una deformità che colpisce i soggetti femminili e molti lo conoscono anche con il termine di cipolla. Riguarda, come dice appunto il nome, il primo dito del piede che tende a deviare verso l’esterno. Il dolore è tremendo e calzarsi, indossare le scarpe, risulta quasi impossibile.

Per prevenire e combattere entrambe le deformità, ci sono delle abitudini che bisogna adottare, come delle calzature adatte e anche degli esercizi che aiutino a muovere e flettere le dita. In commercio è possibile trovare delle calzature con plantare morbido che permettono alle dita di muoversi liberamente oppure dei tutori che hanno il compito di correggere questa deformazione.

Cause

Prima di capire quale sia la soluzione più adatta per il piede a martello e l’alluce valgo, bisogna conoscere e considerare le cause e i possibili fattori di rischio.

Uno dei motivi che è alla base di questa deformità riguarda un indebolimento della muscolatura dell’avampiede che porta una dislocazione dell’articolazione. Un effetto che può essere la concausa di altri fattori di rischio, tra cui:

  • Traumi o lesioni alle dita
  • Artrite
  • Fascite plantare (infiammazione dei tendini)
  • Alluce valgo, una delle cause maggiormente comuni in quanto questa deformazione a cipolla porta le dita a piegarsi e sovrapporsi.

Indossare delle scarpe che portano l’avampiede ad assumere posizioni innaturali è una delle cause. Per questa ragione, le scarpe troppo strette, dai tacchi eccessivamente alti o con un numero inferiore al proprio rischiano di causare la deformità al piede.

Le calzature e le calze inadeguate non sono gli unici fattori di rischio, ma riguarda anche:

  • La familiarità, quindi una predisposizione genetica o acquisita
  • Il sesso femminile, le donne sono i soggetti che più ne soffrono
  • L’età, il piede a martello è più frequente nella fase avanzata della propria vita
  • I calli e duroni.

Piede a martello: il miglior tutore

Per contrastare e combattere il piede a martello e l’alluce valgo, oltre ai rimedi e suggerimenti che sono stati consigliati, gli esperti del settore consigliano di affidarsi a dei prodotti specifici ed efficaci. In commercio ne esistono molti ma il più utilizzato al momento è Footfix, un tutore che, grazie alla spinta che esercita sulle ossa del piede, permette di risolvere il problema della deformazione e attutisce la frizione della scarpa.

Footfix è una sorta di guaina che avvolge il piede dandogli il giusto sollievo e permettendogli d’indossare qualsiasi calzatura vogliate, dai tacchi alle scarpe da ginnastica senza dolore. Potete usarlo e indossarlo sia durante la giornata, ma anche la notte, a seconda della gravità della deformità da trattare. Un tutore consigliato nei casi meno gravi di piede a martello o alluce valgo ed è una alternativa molto valida alla chirurgia al punto che sono tantissimi gli esperti del settore che lo consigliano per la sua efficacia, affidabilità e i risultati che è in grado di dare.

Un tutore per il piede a martello e l’alluce valgo che ha le seguenti caratteristiche:

  • Elimina o riduce il dolore sin da subito
  • L’infiammazione sparisce in pochissimo tempo, meno di 10 giorni
  • In 90 giorni si ha una risoluzione del problema con enorme sollievo dei vostri piedi

Per chi fosse interessato a saperne di più può cliccare qui

Un tutore che si applica direttamente sulla pelle, realizzato in silicone anallergico per cui non irrita senza particolari controindicazioni o effetti collaterali in coloro che decidono di usarlo. Il materiale anallergico è l’ideale anche per chi ha la pelle particolarmente delicata. Bisogna indossarlo per parecchie ore al giorno proprio per trarne tutti i benefici possibili.

Tutti gli utenti che lo hanno comprato parlano di un acquisto sicuro ed efficace che elimina il dolore del piede a martello e dell’alluce valgo consentendo di dare sollievo e non avere più dolore. Un tutore che funziona, come dimostrano i tanti utenti di cui si possono leggere le testimonianze sul sito ufficiale del prodotto.

Essendo un prodotto originale ed esclusivo, non è disponibile nei negozi fisici o siti di e-commerce online L’unico modo per acquistarlo è tramite il sito ufficiale del prodotto, compilare il modulo con i propri dati che sono trattati nel rispetto della privacy e attendere la chiamata dell’operatore per la conferma dell’ordine. Il prodotto è in promozione stagionale al costo di 35 Euro per 1 confezione invece di 78 Euro, ma sono a disposizione altre offerte, con spedizione gratuita. Il pagamento si effettua sia con carta di credito o Paypal, ma anche in contrassegno, ossia in contanti al corriere al momento della consegna.